LUCE 345 | ANTEPRIMA

click here for the english version

345

Anno 61
Settembre 2023

Rivista fondata da AIDI nel 1962
Direttore Mariella Di Rao

In questo numero:

INCONTRI

INTERVISTA A CARLOTTA DE BEVILACQUA 
di Monica Moro 

LUCE ha incontrato Carlotta de Bevilacqua, anima gemella nella vita e nel lavoro di Ernesto Gismondi, il fondatore di Artemide, che ci parla dell’incontro con suo marito, ma anche dell’incontro tra scienza, umanesimo e bellezza. Al timone di Artemide in tre vesti professionali, architetto e progettista, studiosa che ama sperimentare, fare ricerca e insegnare, manager e imprenditrice globale, è difficile da rappresentare solo con le parole. Curiosa del mondo, delle idee e dell’altro inizia con noi un dialogo nel senso filosofico del termine, alternando il discorso all’ascolto, dove emerge dal suo universo anche la passione per la musica.  Non a caso una delle sue lampade Come together rende omaggio ai Beatles.


INCONTRI

REALE O VIRTUALE, UN MONDO DA COSTRUIRE INSIEME. INTERVISTA A MARCEL WANDERS
di Monica Moro

LUCE ha incontrato il designer olandese che è stato definito da Businessweek “leader del cambiamento” per la sua voglia di evolversi e di accettare nuove sfide che ci racconta il suo pensiero sul design, la luce e le nuove tecnologie.  “…In qualità di progettisti e produttori, dobbiamo cercare di creare cose che possano conservare immutati i valori nel tempo. È importante portare la bellezza nella nostra quotidianità… Come è possibile che il mondo virtuale, totalmente artificiale, possa attrarci in misura maggiore del mondo reale? Credo che gli esseri umani debbano cercare di essere ‘incredibilmente’ fisici e ‘oltraggiosamente’ virtuali”.


INCONTRI

GAETANO CASTELLI: “DATEMI UN LED E VI ILLUMINERO’ IL MONDO E SARA’ IL FESTIVAL PIU’ MAGICO DELL’UNIVERSO”
di Jacqueline Ceresoli

Gaetano Castelli architetto, scenografo e pittore romano, colto, elegante e pluripremiato, dal 1964 cura le scenografie di luce per la Rai. Ha lavorato con Franco Zeffirelli e altri importanti registi, ha firmato 21 edizioni di Sanremo (dal 1987 al 2023) e sta già progettando il prossimo Festival della Canzone italiana, biglietto da visita all’estero dello stile e cultura italiana all’insegna del “ben fatto” anche nell’ambito dell’architettura della luce per lo spettacolo. LUCE ha intervistato il pittore della luce e architetto di magie che vanta un curriculum invidiabile che ha curato (come pochi sanno) anche le scenografie dei primi telegiornali Rai. E continua a brillare per creatività, inventiva e poetica.


ASSOCIAZIONI

LAURA BELLIA NUOVO PRESIDENTE AIDI: “NELLA CONDIVISIONE DEGLI INTERSSI NON SI PERDE QUALCOSA, MA CI SI ARRICCHISCE E SI CRESCE SIA DAL PUNTO DI VISTA PERSONALE CHE PROFESSIONALE”
di Mariella Di Rao 

Laura Bellia è la nuova presidente della storica Associazione Italiana di Illuminazione fondata nel 1959. È professore ordinario di Fisica Tecnica Ambientale presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II dove insegna Illuminotecnica, Lighting Design e Fisica Tecnica Ambientale. È autrice di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali. È stata Responsabile Scientifico di AIDI durante la precedente presidenza e recentemente nominata membro del Governing Board della Commission Internationale de l’Éclairage (CIE). Eletta a pieni voti succede a Gian Paolo Roscio che, per cinque anni, dal giugno 2018, ne è stato alla guida. LUCE l’ha incontrata per parlare dei suoi obiettivi, di formazione e di luce di qualità.


LUCE SUI GIOVANI

PROFESSIONE DEL LIGHTING DESIGNER: CRITICITA’ E OPPORTUNITA’ DI UNA BUONA FORMAZIONE
di Pietro Palladino

Il percorso formativo del progettista della luce in Italia si presenta inadeguato a far giungere gli studenti alla consapevolezza che per ogni progetto è necessario uno specifico sistema d’illuminazione e a sensibilizzare i futuri architetti e designer sull’importanza della figura del lighting design. L’autore affronta l’argomento con un approccio critico offrendone una panoramica obiettiva sullo stato dell’arte del nostro Paese e l’opportunità di costruire e sostenere una buona formazione al fine di migliorare la qualità professionale all’interno di un settore come quello dell’illuminazione complesso e articolato.


LUCE SUI GIOVANI

UNA RITROVATA BELLEZZA LIBERTY RISPLENDE SUL LUNGOMARE DI CAGLIARI
di Federica Capoduri

Michele Schintu, cagliaritano classe 1989, è architetto e lighting designer. Il suo studio essequadro | p ingegneria architettura – vincitore del Lighting design award 2022 nella categoria heritage lighting per il progetto della Torre di Barì (NU) – si occupa di progettazione integrata e l’illuminazione è parte importante della maggior parte dei suoi progetti. È stato intervistato da LUCE per parlare del suo ultimo progetto: l’affascinante intervento riguardante Palazzo Tirso – MGallery Hotel Collection 5*, sul suggestivo lungomare di Cagliari.


ARCHITETTURA

THE LABORATORY OF THE FUTURE. 18° MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA DELLA BIENNALE DI VENEZIA
di Alberto Pasetti Bombardella

In questa edizione la scelta di aver privilegiato la comunicazione di ambiti del mondo dell’Architettura, come quelli provenienti dal continente africano, spesso misconosciuti e poco integrati rispetto alla nostra cultura occidentale, costituisce un punto di partenza per l’avvio di un dibattito più ampio sul futuro delle nostre città e sulle nuove modalità di convivere in ambienti antropizzati dove il grado di incertezza è purtroppo in crescita e ci impone di riflettere su un nuovo futuro modo di concepire le forme sostenibili dell’abitare e convivere sia con gli elementi urbani che con la natura.


PROGETTARE LA LUCE

LA LUCE COME NARRAZIONE
RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE E ARTISTICA DELLA CISTERNA YEREBATAN SARAYI A ISTANBUL
di Alessandra Reggiani

Adriano Caputo e il team di Studioillumina sono gli autori del progetto di illuminazione dell’antica cisterna dell’Impero Romano d’Oriente di Istanbul che è molto più di un semplice progetto di illuminazione, ma un’esperienza composita di alto profilo concettuale e culturale. Un progetto dove la luce è concepita come dimensione spirituale, alchemica e metaforica per sintetizzare le caratteristiche dello spazio, la storia e la cultura di un popolo.


LIGHTING DESIGNERS

LA LUCE CONDIVISA E INTEGRATA DI IACOPO ACCIARO
di Alessandra Reggiani 

LUCE incontra Iacopo Acciaro, fondatore dello Studio Voltaire di Milano che spiega il suo approccio creativo al progetto. Forte sostenitore dell’ascolto e della condivisione, due elementi che nel suo lavoro diventano parte di un processo fondamentale per la comprensione del percorso progettuale.


SPECIALE

ECONOMIA CIRCOLARE E ILLUMINAZIONE SOSTENIBILE
di Massimo Gozzi, Stefano Magni, Pietro Mezzi, Matteo Seraceni

L’economia circolare è un orizzonte culturale da raggiungere, un nuovo modello di produzione e consumo che implica diversi concetti come la condivisione, il ricondizionamento e il riciclo dei materiali e prodotti esistenti. Una sfida che, oggi, non è più solo un’opportunità ma una necessità e ce lo dimostrano alcuni importanti indicatori come le conseguenze catastrofiche del cambiamento climatico e la dipendenza da materie prime che tendono a scarseggiare sempre di più. In questo contesto anche il mondo dell’illuminazione sta facendo la sua parte. Così, grazie alla collaborazione con Università e Centri di ricerca, le imprese studiano nuovi materiali ecosostenibili, progettano prodotti riutilizzabili e duraturi nel tempo per favorire il processo di transizione ecologica attraverso nuove forme di responsabilità sociale e ambientale.


VIDEO ART

FABRIZIO PLESSI: “BISOGNA AFFIDARSI ALL’ARTE E INTEGRARLA NELLA PROPRIA VITA QUOTIDIANA ANCHE CON L’AIUTO DELLE NUOVE TECNOLOGIE”
di Mariella Di Rao e Cristina Ferrari

LUCE ha incontrato il grande artista in occasione delle sue ultime installazioni, Mariverticali al Palazzo Reale di Milano e Plessi sposa Brixia al Museo di Santa Giulia, e Matthias Schnabel, video designer e video scenografo per eventi, teatro, danza moderna e installazioni di video arte che dal 2009 collabora con Fabrizio Plessi ed è “il catalizzatore delle visioni del grande maestro”. Nella visione dell’arte di Plessi la tecnologia è molto importante perché serve ad aiutare l’arte a farla diventare parte integrante della propria vita.


RICERCA E TECNOLOGIA

RITMI CIRCADIANI: COSA SONO E COME FUNZIONANO
di Matteo Seraceni

Diversi studi evidenziano l’influenza della luce artificiale sui cicli biologici di animali e piante: da qui emerge la necessità di realizzare un’illuminazione che possa tener conto non solo delle esigenze visive, ma anche di quelle non visive e, soprattutto, dei ritmi circadiani. Come funzionano questi ritmi e perché la luce è così importante? Con questo articolo iniziamo un viaggio con l’autore per scoprire e approfondire questa branca di studi partendo da un’introduzione che ne spiega la nascita e il senso.


Sul numero di LUCE 345 | 2023 tanti altri articoli, interviste e approfondimenti.
Siamo sempre alla ricerca di nuovi suggerimenti e idee per capire, spiegare e far conoscere il mondo della luce italiana e internazionale. Continuate a leggerci e scriveteci.

INCONTRI

 

TRA FAVOLE, ANIMALI E SOGNI DI BAMBINI: L’ARTE E IL DESIGN EMOZIONALE DI MARCANTONIO
di Pierluigi Masini

DESIGN E INTELLIGENZA ARTIFICIALE. CONVERSAZIONE CON RONAN ED ERWAN BOUROULLEC
di Sielo Longo


ASSOCIAZIONI

LUCE IN VENETO: UNA RETE PER VALORIZZARE LE ECCELLENZE DEL MONDO DELL’ILLUMINAZIONE E CREARE NETWORK TRA LE AZIENDE
di Cristina Ferrari


PROGETTARE LA LUCE

LIGHTING FOR GENOA. ILLUMINAZIONE E RIGENERAZIONE URBANA: INSTALLAZIONI ARTISTICHE PERMANENTI ACCENDONO TRE NUOVE PIAZZE DEL CAPOLUOGO LIGURE
di Marco Nozza

PER UNA COMUNITA’ GLOBALE DELL’ILLUMINAZIONE. INTERVISTA A SHARON STAMMERS & MARTIN LUPTON
di Marco Nozza


LANTERNA MAGICA

LUCE DI CARTA: I NOTTURNI DI REMBRANDT
di Anna Mariani


SPECIALE ECONOMIA CIRCOLARE E ILLUMINAZIONE SOSTENIBILE

 

MISURARE L’ECONOMIA CIRCOLARE NELL’INDUSTRIA 
di Massimo Gozzi

PENSARE CIRCOLARE. INTERVISTA A MARCO CAPELLINI 
di Matteo Seraceni 

NON SOLO SOSTENIBILITA’  
di Pietro Mezzi 

STAMPA 3D – LA NUOVA FRONTIERA DEI MATERIALI ECOSOSTENIBILI  
di Stefano Magni 


SHOWTIME

LUCE E MUSICA: CESARE CREMONINI ILLUMINA CON LE LUCI DEL SUO PALCO IL PORTICO DI SAN LUCA DI BOLOGNA
di Marcello Filibeck


RECENSIONI

TANTA PARTE DELLA NOSTRA STORIA RACCONTATA IN UN LIBRO SU GIULIANO ZUCCOLI
di Giulia Ottavia Silla


MAKING OF

HALLEY, UNA LAMPADA ISPIRATA A UNA COMETA
di Cristina Ferrari

 

Newsletter

STAY UPDATED ON ALL THE NEWS

Resta sempre aggiornato sul mondo della luce. Iscriviti alla nostra Newsletter
LUCEWEB significa tendenze, scenari e innovazione della luce in relazione al design, all’architettura, alle città e all’arte. Una piattaforma editoriale integrata (cartacea, digitale e web) che racconta come la luce influenzi e cambi i luoghi del nostro abitare, la scenografia delle nostre città e migliorare l’ambiente. Ogni giorno pubblichiamo notizie per comunicare e scoprire percorsi inaspettati e sorprendenti in cui la luce è protagonista