LUCE 323 | ANTEPRIMA


LUCE 323

323

Anno / Year 56
Marzo / March 2018

INCONTRI

LUCE 323

PIERO LISSONI. LA LUCE È UN BUCO NEL BUIO
di Amaranta Pedrani

Piero Lissoni ha progettato prodotti per molte aziende prestigiose. Come spiega, non è l’oggetto ultimo in cui si trova il suo interesse, ma l’indagine di “forme, dimensioni, proporzioni, materiali e nuove tecnologie”.

LIGHT ART

LUCE 323

LE RIFLESSIONI ILLUMINANTI DI JOSEPH KOSUTH
di Jacqueline Ceresoli

Padre dell’arte concettuale, Joseph Kosuth ci racconta come gli intrecci delle sue operazioni mentali e concettuali non siano soggetti a mode, e di come nel corso del tempo si sia interrogato sul significato della natura dell’arte a prescindere dall’estetica.

EPIFANIE DI LUCE

LAMPI E LUCI IN ADDIO ALLE ARMI DI HEMINGWAY
di Empio Malara

Nel suo migliore romanzo, Addio alle Armi, pubblicato in America nel 1929 e in Italia solo nel 1945, il grande scrittore descrive fedelmente i guizzi di luce viva, i lampi e le luci elettriche che rendono riconoscibili i luoghi di notte.


INCONTRI

LA LUCE PER GLI EDIFICI STORICI E NON SOLO. APPROFONDIMENTO CON CARLA BALOCCO
di Silvano Oldani

Illuminare uno spazio storico non è solo stabilire la corretta quantità e qualità di luce, assicurando qualità di visione e la tutela e conservazione del patrimonio storico-architettonico e dei beni in esso contenuti; significa anche coinvolgere il luogo, l’architettura, la storia.


INEDITI

FRANCO ALBINI. L’IRONIA È ESSENZIALE
di Andrea Calatroni

Anche ai Maestri del design italiano è capitato di disegnare oggetti o architetture che non hanno visto la luce. A Franco Albini è successo con la sua ironica ed essenziale Mitragliera (1937-38), generata da un disegno semplice, ma dalla storia complessa da ricostruire.


MAKING OF

LUCE 323

GENERAZIONE FUTURE PROOF
di Andrea Calatroni

Alberto Giovanni Gerli, giovane artefice di Arianna S.p.A., ci racconta come si è arrivati a Phileo, la nuova famiglia per l’illuminazione stradale dotata di un sistema ottico dalle grandi potenzialità.

LUCE 323

A KIND OF MAGIC
di Andrea Calatroni

Primo prodotto di design nato per non essere visto, The Blade, nelle intenzioni de iGuzzini, si pone su quell’esile confine che esiste tra la magia della luce e la sua sorgente.


RICERCA E INNOVAZIONE

UNA NUOVA LUCE PER L’AULA MAGNA DELLA SAPIENZA
di Andrea de Lieto Vollaro, Ferdinando Salata, Marco Vanetti, Iacopo Golasi

La tecnologia di nuova generazione e le sofisticate tecniche informatiche unite alla lungimiranza progettuale del Piacentini hanno permesso la migliore valorizzazione possibile dell’Aula Magna dell’università Sapienza e del notevole murale di Sironi.

LIGHTING DESIGNERS

LUCE 323

LIGHT BUREAU. NOI SIAMO ARTIGIANI
di Andrew Peterson

Il colore e il dinamismo sono strade efficaci per far distinguere questi edifici dai loro vicini nel contesto urbano, ma non si tratta necessariamente di un’illuminazione architettonica e non dovrebbe essere a scapito del carattere e del design dell’edificio.

LUCE 323

ROGER NARBONI. FARE DELLA CITTÀ UN LUOGO PIÙ VIVIBILE
di Andrew Peterson

Tra i pionieri francesi della professione dedita all’illuminazione urbana, il fondatore dello studio Concepto è stato testimone di molti cambiamenti. Ci racconta qui del suo approccio alla progettazione, come ama abbinare luci e colori e cosa si aspetta dal futuro dell’illuminazione urbana.


DESIGNERS

LUCE 323

ALBERTO SAGGIA. TRA LUCE E MATERIA
di Margherita Pincioni

Insieme a Valerio Sommella, partendo da diverse esperienze e competenze, ma in un proficuo sodalizio e un dialogo costante, Alberto Saggia sviluppa con passione nuovi prodotti, contribuendo a diffondere una maggiore cultura sul tema della luce.


LICHT – IL DESIGNER

LUCE 323

ILLUMINARE LO SPAZIO È UNA FORMA DI EROTISMO SCIENTIFICO. DIALOGO CON GIULIO CEPPI
di Maurizio De Caro

L’importanza e l’affetto con cui Giulio Ceppi descrive il fenomeno luminoso, la sua formazione umana e professionale all’interno di un “territorio-mondo” scientifico e manifatturiero, lo rendono un personaggio anomalo nel pur vasto panorama dei progettisti luminosi.


LANTERNA MAGICA

LUCE 323

LA LUCE DELL’OPERA. CONVERSAZIONE CON MARCO FILIBECK
di Paolo Calafiore

Il lighting designer teatrale è spesso dotato di una “doppia anima”. Una definizione che evoca sia qualcosa di intimo e profondo che avvicina all’espressione dell’arte e talvolta la realizza compiutamente, sia quel sapere fatto di esperienza e conoscenze tecniche.

LUCE 323

LA LUCE IN TEATRO, MIX DI MATEMATICA E POESIA. CONVERSAZIONE CON MAX MUGNAI
di Paolo Calafiore

Il lavoro di Max Mugnai comincia dall’ideazione delle luci dello spettacolo, continua nel montaggio e prende forma definitiva nella replica. La luce è come un attore in scena: ha il suo copione, ma ogni sera è unica e irripetibile.

PROGETTARE LA LUCE

LUCE 323

LUCI D’ORIENTE: L’ETIHAD MUSEUM DI DUBAI
di Stella Ferrari

Progettato dallo studio canadese Moriyama & Teshima Architects, l’Etihad Museum è tra i poli culturali di recente apertura a Dubai, città cresciuta a un ritmo impressionante e che nel giro di quattro decadi è diventata uno dei più importanti centri economici mondiali.

LUCE 323

IL NUOVO MUSEO DEGLI INNOCENTI
di Francesca Tagliabue

Nel cuore di Firenze, il nuovo Museo degli Innocenti valorizza la bellezza e il patrimonio artistico dello Spedale degli Innocenti, storica istituzione che da 600 anni fa della tutela dei minori un impegno ininterrotto.

LUCE 323

MODERNI ALVEARI AL PALAZZO DELLA RAGIONE DI BERGAMO
di Federica Capoduri

L’allestimento dello studio bergamasco CN10 Architetti per la Sala delle Capriate del Palazzo della Ragione a Bergamo è un exemplum di “biomimetica”, un incrocio tra biologia e tecnologia in cui architettura e design prendono spunto dalla natura.

LUCE 323

LE PORTE DI LUCE DI DAAN ROOSEGAARDE
di Francesca Tagliabue

Grande interesse è stato suscitato dall’ultima opera del progettista visionario Daan Roosegaarde: un’installazione pionieristica che abbatte i confini della “tradizionale” illuminazione cittadina riscrivendone completamente le regole e i modi di attuazione.


SHOW TIME

LA LUCE NEL MONDO DELLA MUSICA ELETTRONICA. INTERVISTA A STEVE LIEBERMAN
di Marcello Filibeck

Steve Lieberman, fondatore della SJ Lighting Inc., leader nel lighting design e nella progettazione degli stage per i più importanti festival di musica elettronica negli Stati Uniti e in Europa ci racconta di un mondo protagonista di un’espansione costante


SPECIALE FÊTE DES LUMIÈRES

LUCE 323

LUMIGNONS 2.0
di Stephanie Carminati

Suscitare emozioni e meraviglia, sublimando la bellezza della città: questa è la sfida che, ogni anno, si propone Lione con la sua Fête des Lumières, quattro giorni all’insegna del savoir-faire e dell’innovazione tecnologica, laboratorio di idee per artisti, designer e curiosi.