CONDIVIDI
XXI Congresso Nazionale AIDI

XXI CONGRESSO NAZIONALE AIDI. PASSATO / FUTURO L’influenza della luce sul cambiamento degli stili di vita

By LUCE
Pubblicato il
Maggio 2024

INDICE

XXI CONGRESSO NAZIONALE AIDI

PASSATO / FUTURO
L’influenza della luce sul cambiamento degli stili di vita

 

BOLOGNA, 24-25 giugno 2024

XXI Congresso Nazionale AIDI

Le nuove tecnologie Internet of Thing (IoT) di intelligenza artificiale e di design thinking stanno trasformando radicalmente l’approccio alla progettazione degli ambienti sia interni che esterni e anche il contesto urbano si sta rapidamente evolvendo verso un paradigma digitale. La luce, quindi, si inserisce sempre più in un contesto ampio e in continua evoluzione. Questa è la visione della luce che l’associazione culturale AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) vuole trasmettere con il prossimo Congresso Nazionale che si svolgerà a Bologna, al Palazzo dei Congressi il 24 e il 25 giugno. Il titolo del Congresso ci proietta immediatamente nella realtà di un momento storico, culturale e sociale molto importante dove l’illuminazione può giocare un ruolo fondamentale nella partita dell’innovazione e della sostenibilità ambientale. Comprendere il passato e il presente per essere pronti nel prossimo futuro: questo l’obiettivo culturale di questa iniziativa, tenendo conto che il presente è già molto più avanti di quello che possiamo pensare. La rapida evoluzione che sta coinvolgendo il comparto non consente pause nella formazione e nell’aggiornamento e il Congresso rappresenta un fondamentale momento di crescita, aggregazione e condivisione che può aiutare tutti gli operatori ad affrontare meglio le trasformazioni richieste ai professionisti e alle aziende del settore. Attraverso tavole rotonde, memorie, contributi di autorevoli esperti e workshop

interattivi che permetteranno di ipotizzare e formulare, insieme, nuove strategie, saranno affrontate con un approccio ampio e articolato quattro tematiche di grande interesse e attualità: luce e natura, luce e beni culturali, luce e città, luce e salute. Alla base della scelta la consapevolezza di quanto sia necessario sia per le aziende che per i professionisti di progettare una luce sempre più efficace, flessibile, dinamica e di elevata qualità che si possa tradurre non solo in un maggiore benessere dell’individuo ma anche di quello dell’ecosistema che lo circonda.

Le idee che emergeranno durante il workshop saranno illustrate al termine dell’ultima giornata dei lavori congressuali e saranno alla base dell’aggiornamento del “manifesto” programmatico con linee guida per i professionisti e per gli operatori di settore che era stato realizzato con i risultati dei lavori dei workshop dell’ultimo Congresso dell’Associazione che si era svolto a Napoli due anni fa.

Il comitato scientifico dell’evento è composto da docenti, professionisti, esperti che rappresentano il settore della luce e dell’innovazione: Laura Bellia, Presidente AIDI; Matteo Seraceni, referente tecnico-scientifico AIDI; Aldo Bigatti, Presidente ASSIL; Barbara Caputo, docente Dipartimento di Ingegneria Automatica e Informatica, Politecnico di Torino; Paolo Di Lecce, Presidente NC CIE Italia; Alessandro Marata, docente di Design Industriale, Dipartimento di Architettura, Università di Bologna; Pietro Palladino, Presidente Onorario APIL; Anna Pellegrino, docente di Fisica Tecnica Ambientale, Dipartimento Energia, Politecnico di Torino; Margherita Suss, architetto e progettista illuminotecnico, GMS Studio Associato; Simona Tondelli, docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica, Dipartimento di Architettura, Università di Bologna; Jean Van Lierde, architetto e light designer, JVL Studio.

Il congresso è organizzato con il patrocinio di importanti Enti, Università e Associazioni come: Città Metropolitana di Bologna, Alma Mater Studiorum – Dipartimento di Architettura,  Politecnico di Torino, Università degli Studi di Napoli Federico II, AILD, AIPI, ANCI, APIL, ASSIL, UTILITALIA, Ordine degli Architetti di Bologna, Ordine degli Ingegneri di Bologna e con la partecipazione di ENEA e il sostegno dell’Azienda di Promozione Turistica dell’Emilia Romagna.

Media partner: LUCE e CASABELLA.

Il congresso è realizzato grazie al contributo economico di aziende del mondo dell’illuminazione che credono nell’importanza di portare avanti iniziative che possano ben comunicare il valore di una luce di qualità: a2a Illuminazione pubblica, Cariboni Group, Edison Next come sponsor main; Areti, City Green Light, Iren, Signify come sponsor gold; GDS Lighting, GMR ENLIGHTS, Helvar, Lorelux, Lumeitalia, NERI, Revetec, Schréder, Tea Reteluce, Umpi come sponsor silver.

La partecipazione al Congresso permette il rilascio dei crediti formativi dell’Ordine degli Architetti e dell’Ordine degli Ingegneri.

Per informazioni e il programma https://congressonazionale.aidiluce.it/

Iscriversi è facile, basta compilare il form di registrazione a
questo link https://congressonazionale.aidiluce.it/form-congress-users/

Le iscrizioni saranno aperte fino al 2 giugno.

AUTHOR

LUCE

CONDIVIDI

Newsletter

STAY UPDATED ON ALL THE NEWS

Resta sempre aggiornato sul mondo della luce. Iscriviti alla nostra Newsletter
LUCEWEB significa tendenze, scenari e innovazione della luce in relazione al design, all’architettura, alle città e all’arte. Una piattaforma editoriale integrata (cartacea, digitale e web) che racconta come la luce influenzi e cambi i luoghi del nostro abitare, la scenografia delle nostre città e migliorare l’ambiente. Ogni giorno pubblichiamo notizie per comunicare e scoprire percorsi inaspettati e sorprendenti in cui la luce è protagonista