City Green Light con Gaslini Onlus: un’importante donazione


City Green Light
Il presidente dell'Istituto Gaslini Edoardo Garrone con il direttore della UOC Pneumologia dell'Istituto, Oliviero Sacco. A sinistra, Tomaso Naldi di City Green Light e Maura Macciò, ufficio stampa Istituto Gaslini

Si è svolta nei giorni scorsi presso l’Istituto Giannina Gaslini di Genova, tra i più importanti ospedali pediatrici in Italia e in Europa, la cerimonia di donazione del video broncoscopio pediatrico donato dall’azienda City Green Light (associata ad AIDI). All’incontro, che si è tenuto presso la Sala Consiglio del Gaslini, ha partecipato il Presidente dell’Istituto Gaslini Edoardo Garrone che ha accolto Tomaso Naldi, Business Unit Director Northern Italy di City Green Light. Presente anche Oliviero Sacco, direttore della UOC di Pneumologia del Gaslini, destinataria della donazione che ha reso possibile il miglioramento tecnologico del reparto, che ha illustrato le funzionalità del nuovo macchinario.

Il presidente Edoardo Garrone, nel suo intervento, ha ringraziato l’azienda City Green Light per aver permesso l’acquisto dell’importante macchinario. Si tratta, ha detto, “di un video broncoscopio che grazie alla sua versatilità potrà essere impiegato nella diagnostica broncoscopica per molti nostri piccoli pazienti, dalla nascita a tutta l’età pediatrica. Uno strumento molto prezioso perché sarà utilizzato per procedure particolarmente delicate che necessitano strumenti adeguati e per questo sarà di grande utilità nella pratica endoscopica quotidiana del reparto”.

Alessandro Visentin, CEO di City Green Light, principale operatore privato in Italia nel settore della Pubblica Illuminazione, ha dichiarato che mettere al centro “le nuove generazioni e garantire loro un futuro sostenibile è nel DNA dell’azienda, e in questa direzione va il sostegno all’associazione Gaslini Onlus che si occupa della raccolta fondi per uno dei più grandi e importanti ospedali pediatrici in Italia e in Europa, impegnato nella ricerca e nella cura dei piccoli pazienti. Ogni giorno – ha aggiunto – City Green Light lavora per sviluppare progetti nelle città rivolti al risparmio energetico e alla tutela dell’ambiente, migliorando la qualità della vita, l’inclusione e la sicurezza nei territori”.

Attualmente City Green Light gestisce più di 700.000 punti luce in oltre 150 comuni italiani, tra cui il Comune di Genova, puntando all’innovazione e alla Green Economy con solidi modelli di sviluppo per l’illuminazione pubblica e servizi smart collegati, con lo scopo di accompagnare la Pubblica Amministrazione nella transizione energetica e digitale. Quando imprenditoria, in questo caso del mondo dell’illuminazione italiana, e salute, l’Istituto Giannina Gaslini, si incontrano, si uniscono e collaborano, sono sempre belle notizie da dare ai nostri lettori.