BRESSANONE WATER LIGHT FESTIVAL, DAL 29 APRILE AL 22 MAGGIO


Water Light Festival
WLF 2019 © Brixen Tourismus, Pierluigi Orler

Mancano tre settimana all’inizio di una delle manifestazioni più attese in Alto Adige e non solo. Ancora una volta il centro della terza città più grande dell’Alto Adige si trasforma in una galleria d’arte a cielo aperto. 34 artisti locali e internazionali allestiscono installazioni speciali giocando con i due preziosi elementi di installazioni speciali quali la luce e l’acqua, donando a Bressanone, Novacella, Fortezza e Racines luoghi luminosi e magici. Per 24 giorni “Acqua è vita – Luce è arte” sarà il tema centrale di questo Festival unico: installazioni luminose, spettacoli presso le fonti d’acqua, interventi scultorei, azioni di videomapping e proiezioni saranno collegati fra loro da uno spettacolare filo blu.

  • Water Light Festival
  • Water Light Festival
  • Water Light Festival

Quest’anno, grazie a una collaborazione con l’azienda Zumtobel, il festival si arricchisce anche di una piccola prestigiosa mostra all’interno del Castel Sant’Angelo dell’Abbazia di Novacella, con opere di tre grandi artisti contemporanei: James Turrell, Brigitte Kowanz, artista della “luce” per eccellenza recentemente scomparsa, e Keith Sonnier. Le loro opere,a differenza di tutte le altre installazioni visibili dopo il tramonto, si potranno ammirare durante il giorno.

Al centro di questa edizione molti artisti internazionali: Refik Anadol, americano di origine turca dagli Stati Uniti d’America, Beatrice Alemagna, Stefano Cagol, Alessandro Lupi, Vincenzo Marsiglia e Massimo Uberti dall‘Italia, Detlef Hartung, Georg Trenz e Clemens Rudolph dalla Germania, Sophie Guyot e Peter Aerschmann dalla Svizzera, Ocubo dal Portogallo, Kari Kola dalla Finlandia, Ivo Schoofs e Pepe Heijnen dai Paesi Bassi, Båll & Brand dalla Danimarca, Spectaculaires, con gli artisti famosi a Bressanone per Il Sogno di Soliman e Liora Light Musical, Helen Eastwood & Laurent Brun, Romain Tardy e Emmanuel Feliu dalla Francia e Leonid Tishkov dalla Russia. E gli artisti locali altoatesini Petra Polli, Philipp Messner, Kuno Prey, Arnold Mario dall’O e Christian Schwienbacher.

  • Water Light Festival
  • Water Light Festival
  • Water Light Festival

Più di 20 fontane, la confluenza tra i fiumi Isarco e Rienza e altri tesori storici e culturali della città vescovile e delle vicine Novacella, Fortezza e Racines saranno reinterpretati. Così Werner Zanotti, direttore di Bressanone Turismo: “Arte di luce e arte contemporanea si incontrano in questo festival e si completano a vicenda. Non solo spettacolo, ma anche riflessioni sull’importanza di questi elementi per la nostra vita e l’ambiente”.

Un festival da non perdere, di cui torneremo a scrivere. Programma, maggiori informazioni e biglietti su www.waterlight.it