NELLA VILLA PIÙ BELLA D’ITALIA, UN’INSTALLAZIONE LUMINOSA UNICA


Nell’ampio salone di una villa a Mogliano Veneto, in provincia di Treviso – premiata lo scorso settembre a New York con il Lifestyle Luxury Award 2021 come miglior progetto di casa unifamiliare in Italia – campeggia un’altra affascinante opera firmata dall’architetto mestrino Filippo Caprioglio: la lampada IXI, disegnata per Leucos nel 2011 e vincitrice nello stesso anno del premio statunitense Good Design Award.

Con studio a Marghera e New York, architetto figlio d’arte, Filippo Caprioglio, classe 1971, afferma: “Nel progetto ho giocato sull’idea di sorpresa spaziale: si passa da un’altezza minima di 2,70 metri ai quasi 6 dell’open space da cui cala l’enorme lampadario, una scultura luminosa modulabile composta da 180 pezzi, mentre quella più famosa, che si trova nel cinema Candiani di Mestre, è composta da circa un migliaio”.

Tutto ciò è nato per rispondere alla coppia di committenti che volevano qualcosa di diverso per la loro “casa definitiva”, oggi una premiata villa a due piani di oltre 250 metri quadri, con un giardino di più di 500 mq e una grande piscina a sfioro, anch’essa immersa nella luce. 

Nel dettaglio, la lampada IXI è un progetto ‘custom made’ che si presta a soddisfare le esigenze di architetti, interior decorator o di chi, appassionato di design d’interni, voglia progettarne una versione su misura, come altre installazioni luminose che l’azienda veneta d’illuminazione Leucos realizza. 

IXI è una lampada da soffitto con cascate di elementi cilindrici in vetro trasparente con decori metallizzati a specchio; ha una struttura in metallo laccato bianco opaco ed è appunto adatta a composizioni multiple personalizzate.

LEUCOS – Nata nel 1962 a Venezia, è un riferimento nel campo dell’illuminazione decorativa; da sempre ha creato lampade in vetro soffiato a mano attivando importanti collaborazioni con designer e architetti per progetti residenziali e contract innovativi. Un’azienda capace di coniugare l’artigianato del vetro con i processi industriali e le moderne tecnologie.