8 MARZO, GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA: DUE APPUNTAMENTI CON L’ARCHITETTURA


Da RAI Cultura riceviamo la notizia della messa in onda, martedì 8 marzo alle ore 21.10, di “Inventare lo spazio – L’eredità di Gae Aulenti”, un racconto ricordo di una protagonista riconosciuta, ma forse non abbastanza, del design italiano, con diversi ospiti che conosciamo. Trasmessa su RAI Storia, canale 54 del digitale terrestre, la puntata sarà poi disponibile su Raiplay.

Laureatasi al Politecnico di Milano nel 1953, collabora tra il 1955 e il 1965 alla rivista Casabella, allora diretta da Ernesto Nathan Rogers, e con lo IUAV – Istituto Universitario di Architettura di Venezia, dove lavora a partire dal 1960 come assistente di Giuseppe Samonà.

L’elenco di ciò che ha realizzato è lungo, ma segnaliamo tra i suoi successi la trasformazione della Gare d’Orsay a Parigi in museo e delle Scuderie del Quirinale in spazio espositivo. Ricordiamo con piacere il più famoso tra gli oggetti disegnati: la lampada Pipistrello (1965), prodotta da Martinelli Luce e nata come arredo site-specific per il negozio Olivetti di Parigi.

Sempre l’8 marzo, alle ore 18.30, in TRIENNALE. MILANO la presentazione del libro Luca Meda, architecture, design, drawings, a cura di Nicola Braghieri, Sabina Carboni e Serena Maffioletti. Edito da Silvana Editoriale, si tratta della prima pubblicazione sistematica sull’opera di Luca Meda (1936-1998), progettista che ha intrecciato i campi più significativi della ricerca italiana dagli anni Sessanta alla fine del XX secolo. Intervengono: Nicola Braghieri, docente al Politecnico di Losanna e curatore del libro; Alberto Ferlenga, docente allo IUAV; Serena Maffioletti, docente allo IUAV e curatrice del libro; Enrico Morteo, storico del design. L’incontro è introdotto da Alberto Saibene, saggista