COME CAMBIA L’ILLUMINAZIONE DEL SETTORE RETAIL L’ESEMPIO DI UN BRAND A SLIEMA, MALTA


Disrupt
photo ©Diana Iskander

Il settore del retail sta vivendo un cambiamento costante dai tradizionali a nuovi stili e modi efficaci di acquisto dei consumatori. Con il progresso della tecnologia e il continuo aumento dello shopping online, l’esperienza della vendita al dettaglio e di progettazione dello spazio sono diventate cruciali per migliorare il brand e per l’esposizione dei prodotti in vendita. Pertanto, il corretto studio del design e dell’illuminazione è fondamentale, non solo per presentare i prodotti nel miglior modo possibile, ma per creare la giusta atmosfera e per rafforzare l’esperienza di acquisto diretto che è ciò che distingue lo shopping al dettaglio dallo shopping online.

Un esempio riuscito a nostro parere è quello all’interno di Disrupt, negozio di abbigliamento sportivo in uno shopping mall nella località maltese Sliema, con la luce progettata dallo studio DAAA Haus di Malta.

  • Disrupt
  • Disrupt
  • Disrupt

Qui la luce, ci spiega Daniel CassarSenior Interior Designer dello studio, “è stata utilizzata per creare emozioni, valore e focus sulla marca. L’illuminazione rossa intorno allo specchio accanto all’ingresso del punto vendita crea interesse visivo invitando il cliente a interagire. Un’idea simile l’abbiamo utilizzata anche nello spogliatoio dove il colore dell’illuminazione può essere cambiato dal cliente per interagire con le diverse emozioni che i prodotti trasmettono alla persona che li sta provando. Anche questo è un elemento interessante che per la sua unicità, incoraggia anche le persone a scattare foto da condividere su varie piattaforme social, fungendo da strumento di marketing per l’outlet, che al giorno d’oggi è uno dei maggiori fattori nella pubblicità.” 

Infatti, come vediamo, le luci a tubo all’ingresso di questo punto vendita, utilizzate per un particolare display, valorizzano ed evidenziano i prodotti in quella specifica area che hanno un certo valore e clamore nel mondo degli sneakerhead di oggi. 

Cassar ci conferma che “La luce diretta serve per comunicare al cliente che un prodotto è significativo e di valore. La corretta temperatura di colore utilizzata nell’illuminazione tecnica come i binari, che in questo caso era di 4000K, è fondamentale per presentare il prodotto nel modo giusto senza alterazioni visive nei colori. L’illuminazione crea un vero e proprio dialogo con il cliente. Lo spazio e l’illuminazione si fondono in un design funzionale ispirato alla strada, che è l’immagine perfetta del marchio”.

  • Disrupt
  • Disrupt
  • Disrupt

La lamiera grecata, la rete metallica, il compensato, il PVC, il laminato metallico e le insegne a led al neon sono tutti materiali che rappresentano l’elemento strada. L’illuminazione al neon, iniziata come esperimento scientifico nel XX secolo, è una forma d’arte che esprime libertà, creatività e innovazione, che è il concetto su cui è stato progettato questo negozio al dettaglio e quindi molto adeguata.Esperti di comunicazione insegnano ai loro studenti che le persone associano qualsiasi brand alle emozioni e, sebbene il prodotto venduto soddisfi parte di queste emozioni, il resto viene trasmesso attraverso l’esperienza del negozio. Creare dunque un impatto positivo può cambiare il modo in cui il cliente vede un marchio e può favorire le vendite. È fondamentale quindi che i rivenditori siano consapevoli del grande impatto del design, compreso il design dell’illuminazione che può definire e creare uno spazio. La corretta applicazione del design degli interni e dell’illuminazione porta a un maggiore coinvolgimento del cliente e al successo del brand.