NEMO STUDIO ILLUMINA IL RISTORANTE “LA PISTA”


La Pista
La Pista Velvet Studio Foto ©Barbara Corsico

“Uno degli spettacoli più impressionanti che l’industria abbia mai offerto” secondo Le Corbusier, il Lingotto è per eccellenza il simbolo dell’anima produttiva di Torino. Lo stabilimento FIAT progettato nel 1915 dall’ingegnere Giacomo Matté-Trucco con dimensioni imponenti per accogliere l’intera catena di montaggio della fabbrica automobilistica, domina ancora oggi il vicino quartiere con la sua imponente mole, anche se la produzione ha lasciato da tempo spazio a un centro polifunzionale con negozi, hotel e spazi per conferenze. A memoria del glorioso passato e della carica visionaria del progetto rimangono le rampe elicoidali, poste alle estremità dell’edificio, che conducono direttamente alla pista di collaudo delle vetture ricavata sul tetto. Là dove un tempo correvano utilitarie e macchine sportive prima di farlo su strada, svettano i volumi aggiunti da Renzo Piano nei primi anni 2000, la “bolla” e lo “scrigno” con la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli.

  • La Pista
  • La Pista
  • La Pista

Di fronte, in una porzione vetrata del Lingotto, ha recentemente inaugurato il ristorante panoramico La Pista. Con vista mozzafiato sull’intero complesso e sulle vicine cime delle Alpi, il locale punta sulla sostenibilità; per l’interior, firmato da Velvet Studio in collaborazione con artigiani e professionisti del territorio, sono stati attentamente selezionati materiali riutilizzabili, biodegradabili, riciclabili, non tossici, progettati pensando alla lunga vita del prodotto e degli ambienti. 

  • La Pista
  • La Pista
  • La Pista
  • La Pista

Il progetto illuminotecnico è stato curato da Nemo Studio, realtà fondata nel 2020 a Torino e impegnata nella ricerca e sviluppo di soluzioni sempre più innovative per l’illuminazione architetturale nei settori del museale, retail e hospitality. Il team, che ha già a portfolio tanti interessanti progetti tra cui l’illuminazione per il Museo Egizio e Palazzo Madama di Torino e per il Rijksmuseum di Amsterdam, ha creato lampade su disegno prodotte interamente da Nemo Lighting. Di grande carattere le sospensioni BAR e VIP, composte da tubi in vetro borosilicato su cui, con l’ausilio di ghiere in alluminio, scorrono cilindri in cristallo trasparente e sfere in cristallo soffiato fumé. Nella sala da pranzo principale, una composizione di bracci color oro satinato e sospensioni Asteroide puntualizza i tavoli e conferisce ritmo allo spazio.