SUPERSTUDIO RADDOPPIA MILANO DESIGN WEEK


Superstudio Più
Il grande Ledwall all’ingresso di Superstudio Più si trasforma in portale per segnalare l’evento Superdesign Show di settembre

Con 2 grandi eventi in 2 diverse sedi, Superstudio si presenta all’appuntamento dal 5 al 10 settembre di Milano Design Week, lo storico Fuorisalone. 

Il primo R/EVOLUTION si terrà al Superstudio Più di via Tortona 27, il grande hub da vent’anni luogo di idee, progetti e voce di innovazione e creatività. Tutto nacque in via Forcella per idea e merito di Flavio Lucchini e Gisella Borioli nell’ampia area di cortili e capannoni prima industriali poi artigianali compresi tra il numero civico 7 e il numero 13. 

Superstudio
L’ingresso del nuovo spazio espositivo Superstudio Maxi in Via Moncucco che inaugura a settembre con Design beyond Design

Progetto, è bene ricordarlo, che ha portato il design fuori dalla sede istituzionale della Fiera, con altre modalità per diffonderlo, durante la manifestazione Design Week di aprile, nel Tortona District, da cui si è poi allargato di anno in anno in quartieri vie piazze semicentali alle periferie ex industriali della città, luoghi dimenticati ma bellissimi, carichi di storia, costellazioni della città, quasi borghi, ora molto conosciuti e visitati. Un vero fenomeno milanese studiato come case history in tutto il mondo.

Superstudio
La scultura a grandezza naturale di Stefano Bombardieri per Oblong Gallery all’entrata di Superstudio Più simboleggia lo sforzo della ripresa

Il concept per R/EVOLUTION introduce un ripensato percorso aperto al nuovo design per accogliere tutte le necessità di innovazione, leggerezza, sostenibilità, inclusività, interconnessione, scaturite nell’anno del dopo-pandemia. In tutto sono 12 le mostre che affrontano temi d’attualità quali le icone del nuovo millennio, la creatività femminile, la casa guidata dall’Intelligenza artificiale, le nuove tecniche di produzione, il vivere e lavorare open air e altri. Tra questi segnaliamo: 

Superstudio
La scultura di Flavio Lucchini all’ingresso di ©Maxi è simbolo permanente di bellezza, design, arte del fare nel quartiere Barona di Milano

DONNE & DESIGN a cura di Silvana Annicchiarico.
Un evento straordinario allineato al riconoscimento del valore della creatività delle Donne in molti campi e, in particolare, nel design e nell’architettura. Progettiste di grande valore presentano i loro ultimi progetti in un intero padiglione a loro dedicato. Proposte di Adriana Lohmann, Chiara Caramelli, Chie Mihara, Deanna Comellini, Elena Salmistraro, Elena Tamburini, Emiliana Martinelli, Germana Scapellato, Giannella Ventura, Giorgina Castiglioni, Ilaria Marelli, Karolina Tylka, Licia Fusai, Luisa Benato, Netta Ashery, Noemi Dotolo, Paola Navone, Priscilla Salmi, Yan Jiang, Alice Abi, Claudia Raimondo, Elena Manferdini, Francesca Amfitheatrof, Miriam Mirri, Naoko Shintani, Odile Decq, Patricia Urquiola, Pauline Deltour, Sakura Adachi, Susan Cohn. Più l’omaggio alle grandi architetteche ci hanno lasciato da poco: Gae Aulenti – Cini Boeri – Antonia Campi – Gabriella Crespi – Anna Castelli Ferrieri – Giuliana Gramigna – Zaha Hadid – Cinzia Ruggeri – Carla Venosta – Lella Vignelli – Nanda Vigo. 

Silvana Annicchiarico
Silvana Annicchiarico Photo© Giovanni Gastel

SUPERCAMPUS a cura di Giulio Cappellini.
Ripensare i luoghi delle attività quotidiane, i tempi e i modi di studio lavoro e tempo libero, porta a ridisegnare spazi e strumenti necessari e forse la nostra stessa mentalità. Spazi flessibili, funzioni intercambiabili, arredi e soluzioni innovative nel post-pandemia.

Gisella Borioli e Giulio Cappellini
Gisella Borioli e Giulio Cappellini Superhotel 2019



SMART HOME, la casa guidata dall’intelligenza artificiale non è fantascienza, è realtà. In due padiglioni indipendenti installazioni interattive per scoprire la domotica. Progetto di Bonsai Ninja.

Il secondo DESIGN BEYOND DESIGN a cura di Gisella Borioli nel nuovo centro espositivo in via Moncucco sarà un evento multidisciplinare e multiculturale dove il design sarà visto nelle sue diverse espressioni comunicative (arte, video, fotografia, performance, architettura, editoria, workshop…). 

Ma anche l’occasione di scoprire l’appena terminata location di Superstudio, grande spazio espositivo (10.000 mq di cui 7.200 coperti) tecnologico e sostenibile che si inserisce nel verde del quartiere della Barona, in totale rinnovamento, e scenario di progetti di rigenerazione urbana firmati dai grandi studi di architettura. 

Segnaliamo alcuni appuntamenti all’interno di un ampio palinsesto in progress: 

Superstudio
SUPERSTUDIO MAXI, centro multiculturale e polivalente con eventi aperti al pubblico che incontreranno le “passioni” dei cittadini


Luca Gilli – Passaggi di Stato – Superstudio Maxi, il cantiere delle idee
La ri-nascita di Superstudio Maxi da fabbrica siderurgica abbandonata a nuovo centro espositivo attraverso l’astrazione del suo linguaggio fotografico. Courtesy Paola Sosio Contemporary Art.

Giovanni Gastel – Unespected works 1982/2020
Mostra videofotografica in omaggio al grande fotografo recentemente scomparso. I lavori di ricerca e lo speciale rapporto che lo legava alla coppia Lucchini-Borioli fin dall’inizio della sua carriera. 

La Moda in Altro Modo, filnato regia Giovanni Gastel. storia della moda vista dal lavoro di Flavio Lucchini, dagli anni ’60 ad oggi.

Storie di Cose. Progetto a cura dell’Università IULM
Contest tra gli studenti di design per raccontare in modo originale oggetti comuni e icone con un breve filmato. Giuria di docenti IULM e rappresentanti Superstudio. Premi courtesy IULM.

La Moda Diventa Arte. Flavio Lucchini, a cura di Gisella Borioli
Artista, art-director, editore, architetto, imprenditore e fondatore di Superstudio. Sua la grande scultura DIVINA dorata simbolo di bellezza e creatività all’ingresso di Superstudio Maxi. Suoi anche gli eleganti Ghost, abiti ingigantiti da cui il corpo sembra volato via e le Dolls, opere newpop che parlano di giovinezza e mettono allegria. In anteprima l’apertura nell’atelier e nello spazio sottostante del “personal museum” FlavioLucchiniArt, 1.500 mq con l’archivio di centinaia di opere realizzate negli ultimi 30 anni e un programma culturale e di iniziative no-profit per avvicinare all’arte e alla bellezza un ampio pubblico compresi ragazzi e categorie sensibili. Nell’atelier la mostra “Dialoghi tra Moda e Arte” completata dalle immagini di Luca Gilli, courtesy Paola Sosio Art Gallery. Nel Museum la collezione permanente. 

Gisella Borioli
Gisella Borioli Photo©Giovanni Gastel

Le sfide dell’arte
Le relazioni tra design e arte attraverso due eventi straordinari.
 Oblong Contemporary Art Gallery al Superstudio presenta tre mostre a cura di Ettore Mocchetti: “Surprise! L’arte racconta” con opere di Stefano Bombardieri, tra cui la scultura di un elefante a grandezza naturale che vola trattenuto da una bambina.

BodyInSpace. Performance di Susanna Beltrami, DanceHaus Academy e Hip Hop Department.
Site specific e long durational performance, danza video e talk di 40 performer che per 5 ore nonstop interagiscono con lo spazio facendo scoprire tecniche linguaggi e saperi diversi. Nei giorni 5/6/9 settembre.

Occasione e luogo di incontri, chiacchere e relax le 5 lounge areas, con arredi di Paola Navone, Marcel Wanders, Karim Rashid, Marc Sadler e Lorenza Bozzoli per Slide Design. Bookshop dove trovare libri d’artista, cataloghi e altre pubblicazioni edite o curate da Superstudio.Contemporary food nippo-brasiliano e servizio bar dal truck Temakinho. Segnaliamo la vendita speciale charity di oggetti di design che parlano d’amore e di amicizia a favore della Associazione no-profit Itaca.

www.at-superstudiomagazine.com