MARIA PORRO AL VERTICE DEL SALONE DEL MOBILE.MILANO


Maria Porro

Cresciuta nel panorama del design, Maria Porro – classe 1983, erede della famiglia che ha fondato lo storico marchio guidato dal padre Lorenzo –, già presidente di Assarredo, con questa importantissima nomina è determinata a rimanere saldamente nella promozione e cura del Made in Italy e non solo.

Dopo le dimissioni di Claudio Luti dello scorso aprile, la scelta di questa giovane donna è avvenuta da parte del CdA di Federlegno Arredo Eventi che, insieme ai consiglieri, avrà il compito di dare seguito al percorso di successo di cinquantanove anni di storia della manifestazione e di delineare nuove strategie per rispondere ai grandi cambiamenti di questo momento storico conciliando le esigenze di espositori, pubblico e stakeholder internazionali.

“La scelta di puntare su una presidente giovane e motivata è frutto di una strategia che punta a consolidare il ruolo guida a livello internazionale della manifestazione in un periodo di grandi cambiamenti”, sottolinea Gianfranco Marinelli, presidente Federlegno Arredo Eventi.

Porro sarà subito chiamata a dirigere il prossimo “Supersalone”, dal 5 al 10 settembre, la quale esprime sulla manifestazione un pensiero di grande volontà e inclusione: “Ho partecipato a tutte le edizioni da quando sono nata, lavorerò per un evento in totale sicurezza. Da bambina accompagnavo mio nonno Carlo nei padiglioni della sede storica, ho vissuto il trasferimento nei nuovi spazi di Rho e partecipato con entusiasmo al Salone di Shanghai. Oggi sono onorata di assumere questo ruolo in un momento cruciale di trasformazione e ringrazio chi mi ha sostenuto sperando di dimostrarmi all’altezza di una manifestazione che annovera una storia di grandi successi. Insieme a tutto il Cda, avremo il compito di accompagnare il Salone, palcoscenico unico e irrinunciabile per il design, verso le sfide future che si declinano in sostenibilità, digitalizzazione, ricerca, innovazione, creatività e inclusione mantenendo altissima la qualità”.

Claudio Feltrin, Presidente di FederlegnoArredo commenta così questa elezione: “Competenza, passione, creatività, capacità di ascolto e sintesi, oltre a radici ben salde nel tessuto imprenditoriale dell’arredo e nella storia del design. Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono il percorso professionale e associativo di Maria Porro che, grazie anche a una spiccata personalità, sono certo trasmetterà al Salone del Mobile l’energia necessaria per raggiungere traguardi ambiziosi. I più sinceri auguri di buon lavoro da parte mia e di tutta la Federazione, che sarà al suo fianco in questa sfida così impegnativa e al tempo stesso stimolante”.

Maria Porro, 37 anni, comasca, dal 2015 è direttore marketing e comunicazione della Porro SpA. Dopo un mandato nel Direttivo di Assarredo, nel settembre 2020 è stata eletta all’unanimità Presidente dell’Associazione che riunisce i produttori di arredamento italiani. Dal 2019 fa parte del CdA della Fondazione Altagamma. Laureata in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Brera, prima di dedicarsi completamente al design ha lavorato per un decennio nel campo del teatro, dell’arte e dei grandi eventi come progettista, coordinatrice e curatrice firmando allestimenti in tutto il mondo.