WAGAMAMA AL CITYLIFE DI MILANO: DELIZIA PER OCCHI E PALATO


WAGAMAMA

La seconda “casa” milanese dell’apprezzatissima catena di cucina panasiatica Wagamama – nata a Londra da un lungimirante imprenditore cinese che adesso è diventata un impero globale: quasi 200 locali in tutto il mondo – si trova all’interno del CityLife Shopping District (nell’ex quartiere Fiera).

Disposto su una superficie di ben 635 mq, di cui circa 40 solo di cucina e con una finestra sulla sala per ammirare le preparazioni a vista, il ristorante offre più di 220 coperti tra interni ed esterni, con un occhio di riguardo – apprezzatissimo in questo tempo di Covid – anche al servizio take-away. 

Dopo il successo del primo locale di via S. Pietro all’Orto, Wagamama insieme con la società C&P (Chef Express e Percassi), sceglie ancora una volta Imoon e le creazioni personalizzate del suo brand Makris per il concept illuminotecnico, abile a valorizzare uno spazio semplice ed elegante, dall’atmosfera conviviale.

WAGAMAMA

“Siamo orgogliosi di rinnovare questa collaborazione” commenta Massimiliano Giussani, Direttore Commerciale Italia di Imoon e General Director di Makris . “Un obiettivo ambizioso: da un lato, rispondere alle esigenze funzionali dettate dall’altezza della struttura e dall’altro, valorizzare, mediante l’illuminazione, l’attrattività e la personalità del locale, rendendola distintiva all’interno della Food hall di CityLife”, conclude Giussani.

I modelli Dart e Ciclopica firmati Makris – già inclusi nel format del primo ristorante – e la nuova sospensione Frost, sviluppata ad hoc per CityLife, valorizzano sia le ampie tavolate sia gli angoli più riservati, fondendosi in perfetta armonia con l’architettura e l’arredo del locale. L’attenta selezione dei colori dei corpi illuminanti esprime altresì, un raffinato richiamo ai materiali scelti: legno chiaro, marmo e ferro crudo. 
In dettaglio, la forma lineare di Dart e la geometria cilindrica di Ciclopica si distinguono per l’equilibrata contrapposizione tra il rivestimento nero esterno e la finitura arancione interna. Inoltre, per rievocare il muro di mattoni a vista vicino cui è posizionata, Ciclopica è stata realizzata in versione con copertura color rame, tema proposto anche per i supporti metallici della sospensione Frost

WAGAMAMA

Il prodotto è stato ideato appositamente per conferire un tocco di originalità allo spazio, in virtù della duplice sorgente di luce: una inferiore, funzionale all’illuminazione delle pietanze e una superiore, che ricrea un effetto lanterna soffuso. Quest’ultimo è accentuato dal materiale utilizzato, il policarbonato satinato, che rende la lampada ancora più luminosa.

WAGAMAMA

Completa il progetto la soluzione illuminotecnica che trasforma il soffitto in una coreografia, grazie all’intreccio di linee di luce, dedicate all’illuminazione generale. Nello specifico, il controsoffitto, concepito per delimitare l’altezza, è realizzato con barre della gamma Alpha Erre Led poste sopra le sospensioni; tutto ben visibile anche dall’esterno, grazie alle ampie vetrate del locale.