PREMIO CEI LE MIGLIOR TESI DI LAUREA 2020


laurea
Foto di Ekrulila da Pexels

Ogni anno e da molti anni meritatamente il Comitato Elettrotecnico Italiano bandisce il Premio CEI Miglior Tesi di Laurea, per incentivare lo studio e la ricerca accademica sulla normativa tecnica del settore, al quale possono partecipare le Lauree Magistrali di tutte le Facoltà nazionali, scientifiche e umanistiche.

Il CEI, fondato nel 1909, è un’associazione di diritto privato responsabile in ambito nazionale della normazione tecnica in campo elettrotecnico, elettronico e delle telecomunicazioni. Riconosciuta dallo Stato italiano e dalla Unione europea, elabora, pubblica e divulga Norme tecniche che costituiscono il “riferimento per la presunzione di conformità alla “regola dell’arte” di prodotti, processi, sistemi e impianti elettrici”.

Per il Premio CEI, per ciascuna edizione, la Commissione di valutazione seleziona fino a un massimo di 5 Lauree e riconosce a ciascuna Laurea un premio di 2.000 euro.
All’edizione di quest’anno hanno concorso 20 tesi tutte di alto livello e le 5 più meritevoli premiate, le segnaliamo: 

“Procedure di lavoro in Media Tensione” di Giuseppe Conserva 
Politecnico di Bari, Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica
Relatore: Prof. Ing. Giuseppe Cafaro

“Analisi d’esercizio finalizzata all’impiego di dispositivi e tecnologie innovative per nuove automazioni di rete e per l’ottimizzazione dei processi manutentivi” di Gianluca Di Felice
Sapienza Università di Roma, Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrotecnica
Relatore: Prof. Massimo Pompili

“Rethinking engineering process standards in presence of artificial intelligence” di Alina Gnerre 
Università degli Studi del Sannio, Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica
Relatore: Prof. Luigi Troiano, Prof. Gerardo Canfora

“Elettrificazione di un caricatore gommato compatto” di Matteo Rizzello
Università del Salento, Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica
Relatore: Prof.ssa Teresa Donateo

“Reconfiguration of distribution networks for reliability improvement using a heuristic-based approach” di Gabriele Tresso
Politecnico di Milano, Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettrica
Relatore: Prof. Alberto Berizzi

La Commissione ha inoltre valutato per una menzione speciale la tesi:
“Lex et machina: le implicazioni dell’applicabilità dell’intelligenza artificiale al processo” di Alessia Marchese
Università degli Studi di Salerno, Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza
Relatore: Prof. Prof. Gaspare Dalia

Segnaliamo che sul sito CEI è disponibile il bando della prossima edizione 2021 aperto alle Lauree Magistrali conseguite tra il 1.03.2020 e il 28.02.2021.

Precedente La luce e la città
Prossimo Pietro Palladino è il nuovo Presidente di APIL