In Italia il 14° Congresso internazionale AIC Association Internationale de la Couleur


AIC 2021

Come abbiamo precedentemente annunciato su Luceweb, dal 30 agosto al 3 settembre 2021, si terrà il 14° Congresso internazionale dell’AIC Association Internationale de la Couleur, presso lo storico palazzo Ca’Granda, sede dell’Università degli Studi di Milano. È la prima volta che sarà ospitato in Italia (le candidature con Milano, erano Montreal e Parigi) e sarà organizzato dall’Associazione Italiana Colore.

Tuttavia, spiegano in AIC, a causa della pandemia Covid-19, potrebbe essere necessario cambiare la partecipazione del Congresso alla modalità ibrida o completamente online, e tale decisione, se necessaria, assicurano che sarà presa e comunicata molto prima, entro la fine di marzo 2021 al più tardi.

Per il 14° congresso sono previsti Otto Relatori principali invitati, cominciamo presentandone uno, John McCann di McCann Imaging (Arlington, MA, Stati Uniti). Altri seguiranno aggiornandovi periodicamente sull’organizzazione dell’importante congresso che si terrà in Italia tra dieci mesi. 

John McCann

John McCann

John McCann ha lavorato e gestito il Vision Research Lab di Polaroid nel 1961-1996. È membro della Society of Imaging Science and Technology (IS&T) e della Optical Society of America (OSA).È un ex presidente di IS&T; e la Artists Foundation, Boston; e ex segretario dell’Inter-Society Color Council (membro fondatore dell’AIC in rappresentanza degli Stati Uniti). È Medaglia IS & T / OSA-2002 Land e Membro Onorario IS&T 2005. Continua la sua ricerca sulla visione dei colori, la fotografia e le belle arti; è affascinato dalle ricche storie della fotografia e tutte le discipline del colore.
Il suo intervento riguarderà “I bordi nelle apparenze di controllo dell’illuminazione nelle scene HDR naturali” e rivedrà come il colore è cambiato, e non è cambiato, nel corso della storia di AIC 1967-2021 discutendo di Arte, Design, Colorimetria, Tecnologia del colore e Visione.

AIC Association Internationale de la Couleur è composta da un Comitato esecutivo di sette membri che devono appartenere a paesi diversi, eletti ogni quattro anni. Del board fa parte Maurizio Rossi, direttore del Master in Lighting Design & LED Technology e del Master in Color Design & Technology del Politecnico di Milano, e per diversi anni presidente dell’Associazione Italiana Colore, e aggiungiamo con piacere firma autorevole di LUCE. 

Nel C.E. oltre a Maurizio Rossi, il presidente Vien Cheung, UK, Tien-Rein Lee, Taiwan, past president, la vicepresidente Leslie Harrington, Stati Uniti d’America, il segretario generale Ralf Weber, Germania e Paula Csillag, Brasile, Takahiko Horiuchi, Giappone, Robert Hirschler, Ungheria, i revisori Berit Bergström, Svezia e José Luis Caivano, Argentina.

Confidiamo dunque che Milano nel prossimo anno possa accogliere un grande numero di partecipanti provenienti da tutto il mondo interessati a presentare e ascoltare temi scientifici e culturali dell’attività umana in cui interviene il colore. Nel frattempo, in AIC si sta lavorando all’organizzazione dell’evento, il Call for papers è aperto, gli autori sono invitati a presentare abstract. Tutti i contributi devono essere in inglese e descrivere il lavoro originale che non è stato pubblicato o presentato altrove. Termine per l’invio degli abstract: 31 marzo 2021 

Per maggiori informazioni: https://www.aic2021.org/call-for-papers/

Sono 13 gli argomenti di interesse a cui deve fare riferimento il paper, che elenchiamo:

  1. colore e misura / strumentazione. Colorimetria, fotometria e atlante dei colori: metodo, teoria e strumentazione; controllo qualità e coloranti alimentari, coloranti, coloranti organici e sostenibili.
  2. colore e digitale. Riproduzione, gestione, correzione del colore digitale, elaborazione delle immagini, grafica, fotografia, produzione di film e video, incisione e stampa 3D, visione artificiale, realtà virtuale, imaging multispettrale, visualizzazione dei dati.
  3. colore e illuminazione. Metamerismo, resa cromatica, adattamento, costanza del colore, aspetto, illusioni, memoria e percezione del colore, colore in ambienti extra atmosferici, lighting design, tecnologie dell’illuminazione, comfort visivo.
  4. colore e fisiologia. Meccanismi di visione nei loro aspetti sperimentali e teorici, visione dei colori e aspetto dei colori, carenze, anomalie, aspetti clinici e biologici, sinestesia, salute, benessere.
  5. colore e psicologia. Fenomenologia dei colori, armonie dei colori, colore e forma, aspetti percettivi, emotivi, estetici e diagnostici.
  6. colore e produzione. Cibo e bevande, agricoltura, tessuti, materie plastiche, ceramiche, vernici, gemmologia, colore nell’industria alimentare.
  7. colore e restauro. Archeometria, materiali pittorici, diagnostica e tecniche di conservazione, restauro e valorizzazione dei beni culturali.
  8. colore e ambiente. Rappresentazione e disegno, pianificazione urbana, progetto di colore, architettura, interior design, paesaggi e orticoltura, sintassi cromatica e architettonica, identità territoriali, biodiversità.
  9. colore e design. Mobili, CMF design, moda, tessuti, texture, cosmetici, food design, museografia.
  10. colore e cultura. Arti e mestieri, storia, filosofia, estetica, etnoantropologia, graffiti, geologia, sociologia, lessicologia, semantica, antropologia della visione, cultura e patrimonio alimentare, denominazione dei colori.
  11. colore ed educazione. Pedagogia, didattica del colore, educazione estetica, educazione artistica.
  12. colore e comunicazione / marketing. Grafica, comunicazione, packaging, lettering, esposizione, pubblicità.
  13. colore e guida autonoma. Colore nei sistemi di telecamere anteriori, posteriori e surround. Immagini in campo luminoso. Fusione multisensore. Localizzazione e riconoscimento del colore per sistemi ADAS. Immagini HDR per sistemi ADAS. Qualità dell’immagine per i sistemi ADAS.
Precedente Attraverso la luce Eindhoven lancia un messaggio di speranza
Prossimo La luce e la città