POLI.DESIGN CORSO DI ALTA FORMAZIONE WELLNESS & LIFESTYLE


polidesign life style
Photo Courtesy Silvano Oldani

Se per un lungo periodo il settore delle Spa e del benessere della persona è stato uno dei settori più colpiti dalla crisi sanitaria, in questa nuova fase numerosi imprenditori e manager hanno iniziato a mettersi a lavoro per cogliere le opportunità di crescita e creazione di nuove offerte per disegnare il futuro prossimo di questo mercato precedentemente in crescita, anzi in forte sviluppo, che abbiamo sempre pensato tra i più confortevoli dove trascorrere del tempo libero. 

Si tratta di nuovi servizi da offrire a una clientela sicuramente agiata ed esigente, ma ormai anche alla portata di molti, o altri temi legati alla sicurezza; o quelli offerti dalle nuove opportunità tecnologiche, e non ultimi il design, il confort, il benessere fisico e visivo offerto dallo spazio; l’importanza dei colori e soprattutto quella fondamentale donata da una ottima illuminazione. Dalle immagini che capita di sfogliare su riviste in cui la sola fotografia copre il ruolo di informazione, non sempre la luce anche in luoghi dove sarebbe attesa, è scolpita con talento e professionalità come nelle belle immagini che fanno da cornice a questo articolo.

WELLNESS & LIFESTYLE

Ecco perché al Poli.Design presentando questo corso (VII edizione) parlano di “multidisciplinarietà, approccio psicologico e sensoriale, sicurezza, tecnologia e creazione di nuove offerte”.

Temi importanti che gli imprenditori, i manager, gli architetti e i lighting designer devono tenere sott’occhio in questa nuova fase di ricostruzione, di rilancio del made in Italy; proprio per questo argomenti che saranno affrontati con alcuni dei maggiori esponenti del settore benessere in Italia.

Come Massimo Giubilesi, esperto di sicurezza e di progettazione sanitaria degli ambienti deputati al wellness, Renato Cheodarci, di QC Terme, Christian Brugnoli di Tecnogym, Sofia Gioia Vedani, di Planetaria Hotels, Laura Bagni, consulente Beauty e Wellness in Spa e hotel, Andrea Camera di Hofer Group, Alessio Luciani di Dornbracht, Antonio Asquino di GPA, e gli architetti Paolo Bodega, Alberto Apostoli e Franco Scaglia, per porre le basi su cui rilanciare il settore.

WELLNESS & LIFESTYLE_polidesign

ll prodotto formativo, gestito da POLI.design con il patrocinio di Federlegno Arredo – e che per l’importante ruolo che l’illuminazione svolge nel settore delle SPA e del benessere, sarebbe stata una bella notizia anche con il patrocinio di AIDI e ASSIL – partirà nel mese di settembre, offrendo a tutti i professionisti e non, 88 ore di formazione per un totale di 16 giorni, per dare una risposta concreta alle problematiche che le Spa, i centri benessere anche di alberghi, e club, circoli sportivi, terme, ecc., hanno dovuto affrontare negli ultimi mesi.

La didattica si svilupperà in giornate di formazione in modalità online e di presenza, tra analisi di case studies e workshop progettuali, mirate ad approfondire la complessità del progetto e acquisire contenuti innovativi di prodotto e di sistema.

Termine per la presentazione delle domande: agosto 2020.

  • WELLNESS & LIFESTYLE_polidesign
  • WELLNESS & LIFESTYLE_polidesign
  • lifestyle

Sono previste agevolazioni di iscrizione per i primi 10 candidati che effettueranno il pagamento della quota di partecipazione, che potranno usufruire di uno sconto del 20% da applicare sulla quota di partecipazione all’intero percorso.

Per maggiori dettagli: www.polidesign.net/ WellnessSpa o contattare l’Ufficio Coordinamento Formazione: formazione@polidesign.net; tel. 02 2399 7275 

Precedente AILD: AL VIA IL TAVOLO UNI SULLA REGOLAMENTAZIONE DELLA PROFESSIONE DEL LIGHTING DESIGNER
Prossimo Readymade o copia della “foresta” di lampioni luminosi di Chris Burden?