RINVIATA A SETTEMBRE LIGHT+BUILDING


Light + building 2020

A causa della maggiore diffusione del Covid-19  in Europa, Messe Frankfurt ha deciso dopo intense consultazioni di rimandare l’appuntamento di Light + Building, la principale fiera mondiale dell’illuminazione e dell’edilizia intelligente che si sarebbe dovuta svolgere dall’8 al 13 marzo a Francoforte sul Meno. Si svolgerà tra la metà e la fine di settembre 2020.

L’inaspettata insorgenza del Covid-19 in Italia a partire dallo scorso fine settimana ha richiesto infatti una nuova valutazione della situazione in stretta collaborazione con le autorità sanitarie della città di Francoforte. 

Per gli ospiti della fiera provenienti dalla Cina è richiesto un controllo sanitario in più fasi che Messe Frankfurt può effettuare solo a fronte di un impegno eccessivo. A ciò si aggiungono maggiori restrizioni ai viaggi che rendono difficile per i potenziali visitatori, come per gli espositori, partecipare alla fiera. 

Per questo motivo Messe Frankfurt ha deciso di rinviare lo svolgimento della fiera Light + Building, una decisione condivisa anche dai partner di Light + Building, le associazioni Zentralverband Elektrotechnik- und Elektronikindustrie /ZVEI (Associazione nazionale tedesca dell’industria elettrotecnica ed elettronica) e Zentralverband der Deutschen Elektro- und Informationstechnischen Handwerke/ ZVEH (Associazione nazionale tedesca dei periti elettrotecnici e dei tecnici informatici). 

Anche le principali associazioni di categoria italiane hanno sostenuto e condiviso questa importante decisione.

Precedente Iren Smart Solutions e Fresia Alluminio siglano un accordo per l’efficientamento energetico
Prossimo Una nuova luce per l’Aula Magna della Sapienza