THOMAS DEMAND PER LE VETRINE DI PRADA NEL MONDO


Thomas Demand
Thomas Demand per Prada - Galleria Vittorio Emanuele II, Milano

Prada presenta le immagini create da Thomas Demand per l’allestimento delle nuove vetrine dei suoi negozi nel mondo: New York, Milano, Parigi, Londra, Tokyo, Singapore, Seoul, Los Angeles e altri.

La fioritura dei ciliegi al suo culmine sancisce la fine dell’inverno e la loro colorata sequenza celebra l’inizio della primavera, ed è una delle immagini più universali che esistano. Simbolo di energia, rappresenta la giovinezza, l’emozione e la gioia di vivere. Come il sonetto d’ispirazione dell’allegro di Vivaldi per la sua Primavera “Di pastoral Zampogna al suon festante / Danzan Ninfe e Pastor nel tetto amato / Di primavera all’apparir brillante” o come rappresentazione della luce.

Le immagini create da Demand dal titolo Blossom, danno vita a una narrazione nel mondo reale e con il pubblico delle strade nelle capitali del mondo, e anche in questa serie al cui centro sta la fotografia intesa come linguaggio globale, l’artista tedesco ricostruisce immagini esistenti e le rimpiazza con una loro versione artificiale.

Thomas Demand
Thomas Demand per Prada – Galleria Vittorio Emanuele II, Milano

Le installazioni, con fondale luminoso curvo o a box, sono completate dagli espositori in acciaio con piano in perspex rosa opaco o dai cilindri luminosi che riprendono il motivo floreale delle quinte, e illuminate da faretti incastonati che donano luce ai teatrali palchi.

Thomas Demand è nato nel 1964 a Monaco, ed è noto per le sue fotografie su larga scala con motivi tratti da immagini dei mass media. Attraverso il suo lavoro si occupa di ribaltare la nozione di fotografia come mezzo inevitabilmente veritiero, esplorando il divario tra la realtà e la sua rappresentazione.

Alla Fondazione Prada, è visitabile la sua installazione permanente Processo Grottesco in cui viene esposto tutto il materiale di cui lsi è servito nel 2006 per la realizzazione dell’opera fotografica “Grotto”. Demand per riprodurre l’immagine di una grotta dell’isola di Maiorca è ricorso all’utilizzo di 30 tonnellate di cartone grigio creando, attraverso l’utilizzo di strumenti digitali, una stratificazione di 900.000 sezioni che riproducono l’immagine della grotta, delle sue stalattiti e stalagmiti. Il lento processo che ha portato alla ricostruzione di questo scenario va di pari passi con la lentezza della natura nella creazione di simili spettacoli naturali. Da vedere!

thomas demand
Thomas Demand per Prada – Galleria Vittorio Emanuele II, Milano

Demand ha collaborato con architetti come Caruso St. John, David Chipperfield, Rem Koolhaas e SANAA, e ha esposto nei principali musei e gallerie di tutto il mondo, tra cui la Fondazione Prada, Milano, il Museum of Modern Art e il Guggenheim Museum, New York, il LACMA, Los Angeles, il Centre Pompidou, Parigi e la Tate Modern di Londra.

Precedente I risultati della ricerca sulla Smart Home dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del PoliMi
Prossimo Nasce l’incubatore delle start up che operano in ambito “Smart city”