FIERA DI BOLOGNA UNA LUCE PIÙ MODERNA FIRMATA 3F FILIPPI


fiera Bologna

Ampliamento e ammodernamento sono gli aspetti che caratterizzano il rilevante intervento strutturale affrontato negli ultimi tempi dal polo fieristico di Bologna, finalizzato ad accrescerne la competitività in un mercato come quello degli Expo, con l’entrata in gioco dei player asiatici e mediorientali, di cui tener sempre più conto nell’offerta di servizi e appuntamenti di qualità, sia per gli espositori sia per il pubblico. La Fiera di Bologna nasce nel 1888 ai Giardini Margherita, illuminati per la prima volta elettricamente, e con l’esposizione del 1901 all’Eden Kursaal all’interno di Palazzo Maccaferri, dove l’illuminazione era stata curata dalla ditta tedesca Ganz. Sono pezzi di una lunga storia che vede oggi la Fiera di Bologna estendersi su un’area di 375.000 mq, tra aree coperte ed esterne, con 18 padiglioni che consentono di ospitare più manifestazioni contemporaneamente. 

Fiera Bologna interno

Il progetto di riqualificazione e ampliamento dei padiglioni 28, 29 e 30 e degli spazi per i congressi e la ristorazione, iniziato nel 2018, è firmato dallo studio Di Gregorio Associati

Per l’illuminazione, 3F Filippi ha collaborato mettendo a disposizione tutte le sue tecnologie e la sua esperienza, con risultati tecnici, a parere dell’azienda, tra i più significativi mai raggiunti nell’ambito degli spazi espositivi. Questo anche grazie alla collaborazione sviluppata con l’ing. Begani, direzione Lavori, l’ing. Breveglieri per gli impianti elettrici, Gian Paolo Gardellini, facility manager di Bologna Fiere, e l’azienda realizzatrice Bouygues.

Le aree espositive sono state dotate di 308 3F LEM 3 HO LED MEDIO ad alta emissione luminosa e 20 3F LEM 2 LED con una distribuzione ampia del flusso. Questa tipologia è stata scelta dai progettisti per l’alta qualità del flusso luminoso, considerata la considerevole altezza dei padiglioni (12 mt), oltre che per la performance termica che permette nel tempo di ridurre al minimo gli interventi di manutenzione. Sorgenti LED di ultima generazione e apposite lenti progettate da 3F Filippi garantiscono un considerevole comfort visivo ai visitatori dei padiglioni e ai tecnici impiegati nella realizzazione degli allestimenti degli stand. Un ulteriore valore aggiunto è che a questo apparecchio è dotato di copertura Carter FOOD, in modo da garantire la massima igiene e rendere gli spazi espositivi idonei alle molte manifestazioni legate all’alimentazione e alla gastronomia. 
Sempre nelle hall 28, 29 e 30, in corrispondenza delle superfici solitamente occupate dai temporary bar durante gli eventi, sono stati installati 20 3F RENO 200 WH 4000/8410 DALI WIDE, faretti a incasso la cui ottica a “gradini e anelli concentrici” bianca permette una considerevole riduzione della luminanza, rendendo così più confortevole la permanenza agli espositori e ai visitatori. 

In questo grande progetto di riqualificazione sono stati anche previsti alcuni apparecchi della collezione Targetti, che è parte del Gruppo, come il sistema Logico nella Mall Fieristica, l’importante edificio a vetri che collega i 3 nuovi padiglioni, i proiettori Ray con caratterizzazione luci indoor e i Dart per illuminazione del perimetro esterno degli edifici.

Precedente CARLOS CRUZ-DIEZ COLORE COME EVENTO DI SPAZI
Prossimo IL FUTURO DELLA SMART LIGHTING HA BISOGNO DI NUOVE IDEE: LE TUE