“L’ARCHITETTURA DELLE EMOZIONI” NEL RACCONTO DI MICK ODELLI


SYNC © DrawLight

Sbarca per la prima volta in Abruzzo il progetto TEDx, da un’idea di Filippo Spiezia, fondatore e direttore creativo dell’evento internazionale Digital Design DaysTED, acronimo di tecnologia, intrattenimento, design, è un’organizzazione mondiale non-profit nata nel 1984 in California che ha come obiettivo la condivisione di “idee che meritano di essere diffuse”, valorizzando territori e mettendo in risalto l’inventiva, le imprese e le persone. 

Sulla scia di questo movimento culturale e incentrato sulle tematiche Human Centered, lo scorso 18 maggio si è svolto TEDx Pescara, con l’intento appunto di coinvolgere la comunità abruzzese (e non solo) in un’appassionante esperienza data dal condividere una realtà mondiale dinamica, creativa e contemporanea. 

Il focus e tema principale dell’evento è stato l’ESSERE UMANO, il valore dell’uomo dietro ogni processo evolutivo e innovativo. Uno fra i relatori è stato Mick Odelli, fondatore di DrawLight, studio nato nel 2008 e specializzato in installazioni artistiche immersive che punta a emozionare le persone attraverso l’uso dell’arte, la tecnologia, la creatività e la scienza. 

Mick Odelli
SYNC © DrawLight

Una mission, quella di DrawLight, con cui il brand si prefigge di innovare il mondo del retail (con l’immersive retail) e i settori museale, wellness e food&beverage in un preciso momento storico, dominato dalla produttività e dall’iperconnessione delle persone, cercando di far vivere esperienze sensoriali e capaci di trasferire emozioni.

“Fondere nozioni di neuroscienze, psicologia, fisica e biologia è il DNA dell’arte di raccontare (storytelling), per cercare di capire come generare esperienze capaci di emozionare” afferma il designer Mick Odelli.

Proprio in ambito wellness e retail ricordiamo un’opera molto spettacolare dello studio DrawLight; la creazione ad Abano Terme della Plaza Sensory Pool, la prima piscina sensoriale d’Europa e primo esperimento di Immersive Wellness. Un’innovativa esperienza di benessere, basata sulla ricerca neuroscientifica, che rappresenta un nuovo modo di concepire e vivere le terme e la SPA.

Questo particolare spazio del Plaza Hotel si basa sull’esaltare il potere terapeutico dell’acqua termale grazie a un sistema di proiezioni dinamiche brevettato, in cui i contenuti audiovisivi, creati ad hoc, si propagano dall’acqua alle pareti fino al soffitto della piscina, seguendone le geometrie. 

Mick Odelli
Plaza Sensory Pool © DrawLight

“Per coinvolgere emozionalmente un individuo”, osserva Mick Odelli, “è determinante sapere come funziona il cervello umano e come reagisce agli stimoli esterni, soprattutto quelli visivi e uditivi. Per questo occorre un rigoroso metodo scientifico in cui studi di neuroscienze, innovazione tecnologica e pensiero creativo si completano e accrescono reciprocamente”.

Sempre riguardo le interessanti ideazioni artistiche di Odelli e del suo team ricordiamo anche la recente installazione SYNC, ideata in collaborazione con WHITE Milano in occasione della Milano Fashion Week 2019 e creata per permettere alle persone di ritrovare il proprio focus e ri-sincronizzarsi con la natura, con la società e con sé stessi. Qui lo scopo era di porre l’attenzione al rapporto tra moda e ambiente, moda e società e moda e individuo. Un corridoio immersivo, sviluppato in tre stanze, dove tecnologie di light-mapping e installazioni audiovisive ispirano e conducono il visitatore verso una maggiore consapevolezza dei propri valori, in sintonia con il mondo circostante, con le persone e anche con la propria identità. 

www.tedxpescara.com

Per approfondire le tematiche Human Centered di Odelli:

www.justmick.tv

www.drawlight.net

Precedente Luce delicata per la Basilica del Santo Sepolcro a Barletta
Prossimo LA LUCE DI SALI MULLER