SULLA RIVIERA DEL BRENTA, “UN MONDO DI LUCE”


Luci in Riviera
Luci in Riviera 2017 (foto © Davide Ultini)

“Lighting workshop Luci in Riviera 2018”, un evento che vuole raccontare con la luce il patrimonio culturale della Riviera del Brenta

Luci in Riviera rappresenta un’eccellenza didattica e organizzativa nel nostro Paese. Rivolto a giovani progettisti, italiani e stranieri, il workshop permette di vivere un’esperienza unica in un territorio di grande bellezza paesaggistica e storica e di acquisire conoscenze teoriche e pratiche nella progettazione con la luce, in particolare realizzando un progetto d’illuminazione in scala reale, attraverso la guida e l’esperienza di quattro workshop head, lighting designer professionisti con esperienza didattica internazionale.

E la città di Dolo, sede dell’unione di comuni “Città della Riviera del Brenta”, 15 mila abitanti, da lunedì 17 settembre diventerà l’officina e la vetrina per 20  studenti universitari e giovani professionisti provenienti da Belgio, Russia, Cina, Israele, Iran, Filippine, Brasile e Italia.
Le installazioni luminose saranno progettate e realizzate sul tema “Un mondo di luce” tenendo soprattutto in considerazione la percezione umana, che, con parole più comuni, significa illuminare bene e non illuminare troppo, senza abbagliare le persone.

Luci in Riviera
Luci in Riviera 2017 (foto © Davide Ultini)

L’inaugurazione si terrà sabato 22 settembre, ci conferma Roberto Corradini, responsabile creativo dell’evento, che con Federico Schiavo, responsabile della logistica, condivide l’organizzazione di questo importante appuntamento del mondo della luce non solo italiana.
Un evento che siamo certi richiamerà, come già nelle precedenti edizioni, sempre più cittadini e turisti alla scoperta di un nuovo paesaggio notturno, dove le installazioni resteranno accese e visitabili fino a domenica 7 ottobre 2018, diventando così sfondo ideale anche per altri per eventi, incontri, o visite in ville storiche, in stretta collaborazione con l’amministrazione e le associazioni locali.

L’Associazione “Luci in Riviera”, da cui prende nome l’evento, è stata costituita lo scorso anno con la finalità di promuovere la cultura della “buona illuminazione”, a difesa dell’ambiente naturale e dei beni paesaggistici, attraverso l’organizzazione e la realizzazione di eventi e installazioni che abbiano la luce e l’illuminazione come protagonisti. Che vuol dire la valorizzazione culturale, storica e turistica del bellissimo territorio della Riviera del Brenta, la via d’acqua che unisce Padova a Venezia, con affascinanti e magiche atmosfere.

I workshop head selezionati provengono da Italia, Svezia, Israele e Russia e sono lighting designer di grande esperienza professionale e accademica. Di seguito i loro nomi e brevi profili.

Luci in Riviera
Helena Gentili, PhD, Lighting Designer/APIL
LD indipendente italo-brasiliana, ha una formazione in architettura e urbanistica, un Master in Lighting Design e un dottorato in Architectural and Urban Design.  Attualmente è Chief Lighting Designer per Ivoryedge IoT Solutions Provider a Bangalore (India), dove coordina e sviluppa diversi progetti di lighting design integrati con soluzioni di automazione basate sull’Internet of Things in diversi campi di applicazione. È stata professore a contratto presso il Master in Lighting Design & Led Technology del Politecnico di Milano ed è stata invitata come docente a seminari e workshop nazionali e internazionali.
Luci in Riviera
Natalia Markevich, Lighting Designer
Lavora sia in Russia che all’estero. Laureatasi al MPEI (Istituto di Ingegneria Energetica di Mosca) e successivamente in Graphic Design alla British Higher School of Art and Design di Mosca, si perfeziona in Interior Design alla University of Arts di Londra.  Ha lavorato su progetti di scala diversa, come lo Stadio di Krasnodar, la MIMI Castle Winery in Moldavia, il Lighting Masterplan di Mosca e molti altri. Ha fondato e attualmente cura il corso di Lighting Design presso la MARCH – Moscow Architectural School (il primo di questo tipo in Russia) con l’obiettivo di unire pensiero progettuale, tecnica ed approccio creativo nel Lighting Design.
Luci in Riviera
Dorit Malin, Lighting Designer/IALD
Ha studiato design industriale e conseguito un BFA in scenografia ed un MFA in design e stage lighting presso l’Università di Tel Aviv. Si è specializzata negli Stati Uniti nell’illuminazione architettonica e, in particolar modo, in quella museale.  È stata premiata più volte a livello internazionale, tra cui per l’illuminazione e le scenografie di Acca e in altri festival israeliani e per l’insegnamento dell’Architectural Lighting Design alla Professional Lighting Design Conference (PLDC) di Roma.
Luci in Riviera
Jan Ehjed, professore emerito e architetto MSA.
Ha fondato nel 2000 il Lighting Laboratory presso il KTH (Kungliga Tekniska Högskolan – Istituto Reale di Tecnologia di Stoccolma), dove ha curato il Master internazionale e il programma di ricerca.  È consulente nello stesso Istituto dal 2014.  Ha insegnato anche presso il Konstfack (University College of Arts Crafts and Design) e presso la Linnaeus University, Design Department, Kalmar / Växjö. Membro di diversi comitati tecnici, dei Transnational Lighting Detectives (Tanteidan), ha ricoperto il ruolo di Presidente della Professional Lighting Designers Association (PLDA).

Il programma dettagliato è disponibile su www.luciinriviera.com

Precedente VIGNOLA, MODENA E FERRARA SI ACCENDONO DI LUCE E RECUPERANO IL PASSATO
Prossimo TRE GIORNI A LESA, TRA LIGHTING DESIGN E ARTE