RES·O·NANT


Mischa Kuball
res•o•nant Light and Sound Installation by Mischa Kuball at the Jewish Museum Berlin, 2017 until 2019 © Jewish Museum Berlin, photo: Ladislav Zajac/Archiv Mischa Kuball, Düsseldorf/VG Bild-Kunst, Bonn 2017

INSTALLAZIONE SITE SPECIFIC PER IL MUSEO EBRAICO DI BERLINO

L’artista concettuale tedesco Mischa Kuball (1959, Düsseldorf), insignito nel 2016 del Premio tedesco per la Light Art, ha realizzato un’installazione luminosa e sonora per il Museo Ebraico di Berlino, indagando ancora una volta attraverso la luce il complesso e stratificato rapporto tra architettura degli spazi pubblici e significati politici e socioculturali da essa veicolati.

Kuball, dal 2007 professore di arte pubblica all’Academy of Media Arts di Colonia, ha creato res·o·nant specificatamente per il nuovo spazio espositivo nella Rafael Roth Gallery, una superficie di 350 metri quadri nel piano terra del Museo Ebraico realizzato da Daniel Libeskind, che incorpora due dei cinque Voids, “vuoti” verticali che attraversano l’edificio. Questi spazi verticali vuoti dalle pareti nere, simbolo della distruzione della cultura ebraica durante il nazismo, e intorno ai quali si sviluppa l’intera opera architettonica decostruzionista ideata dall’architetto statunitense e inaugurata nel 2001, sono stati il punto di partenza per quest’installazione site specific che amplifica la materialità, il significato e l’effetto dei Voids, vero e proprio marchio caratteristico del museo.

Mischa Kuball
Mischa Kuball
© Archive Mischa Kuball, Düsseldorf / Daniel Biskup, Wittenberg

Due proiettori rotanti gettano sulle pareti e sui soffitti di queste stanze alte 24 metri dei campi di luce che riproducono la silhouette dei Voids, i quali esprimono secondo Kuball “l’impossibilità della rappresentazione”.  Attraverso specchi rotanti e impulsi stroboscopici di luce, le proiezioni suggeriscono una “risonanza tra architettura e pelle”. Ulteriore elemento sono i molteplici altoparlanti che diffondo nello spazio una serie di 60 clip sonore lunghe 60 secondi, chiamate SKITS, composte appositamente da più di 20 musicisti che hanno risposto all’open call che ha chiamato a raccolta compositori, dj e producer per partecipare in prima persona alla creazione dell’opera.

res•o•nant
Light and Sound Installation by Mischa Kuball at the Jewish Museum Berlin, 2017 until 2019
© Jewish Museum Berlin, photo: Ladislav Zajac/Archiv Mischa Kuball, Düsseldorf/VG Bild-Kunst, Bonn 2017

 

L’installazione di Mischa Kuball sarà ospitata nel Museo Ebraico di Berlino fino al 2019, e durante i prossimi mesi verrà replicata anche in diversi luoghi pubblici della città.

Precedente Un'Aurora blu al Museo Ebraico di Berlino
Prossimo DESIGN & RETAIL