CULTURA DELLA LUCE


Gewiss

GEWISS PARTNER DI AIDI

Divulgare la cultura della luce: un obiettivo, o meglio, una missione che la storica e internazionale Gewiss – fondata nel 1970 da un grande personaggio, Domenico Bosatelli, tuttora presidente – porta avanti da anni, affiancando e supportando iniziative volte a sviluppare una sensibilità concreta verso il valore dell’illuminazione nella vita di tutti i giorni. Non scordando, e lo evidenziamo positivamente, l’importanza che riveste, oltre agli eventi come quelli di AIDI, la carta stampata nella propria attività di comunicazione, come fattore strategico per i propri prodotti e la propria immagine Made in Italy di prestigiosa realtà mondiale, leader italiano nel settore elettrotecnico.

Ecco anche perché quest’anno, l’azienda di Cenate Sotto, in provincia di Bergamo, ha scelto di essere di nuovo al fianco di AIDI come partner sia del concorso internazionale “Riprendi-ti la città, Riprendi la luce”, un progetto che vede protagonisti i giovani, sia del Convegno nazionale AIDI che si terrà il 17 e 18 maggio 2018 al Museo Maxxi di Roma. Due appuntamenti fondamentali del mondo della luce italiana.
Obiettivo da sempre dell’azienda, infatti, è quello di creare una maggiore consapevolezza sull’importanza che l’illuminazione riveste nella nostra vita quotidiana. Proprio per questo diventa fondamentale per Gewiss comunicare i vantaggi che una buona illuminazione può offrire e, pertanto, l’importanza di considerare sempre più la luce – che segna e condiziona ogni momento della nostra giornata, generando emozioni e sensazioni – strumento imprescindibile per il nostro benessere.

Gewiss
Aldo Bigatti alla conferenza di presentazione della V edizione del concorso AIDI “Riprenditi la città, riprendi la luce”

Aldo Bigatti, Senior Advisor Lighting Strategy di Gewiss, da noi interpellato, ha dichiarato: “I giovani sono il traino di una cultura della luce che tutti noi, attori protagonisti di questo settore, siamo in dovere di diffondere; per questo siamo sempre più convinti che sostenendo iniziative come quella di AIDI e facendo informazione di qualità, possiamo contribuire in maniera forte a creare un mondo migliore per tutti in qualsiasi contesto della nostra vita, da quello domestico a quello professionale, da quello urbano a quello artistico/culturale e molto altro ancora”.
Quest’anno, inoltre, “grazie all’organizzazione del Convegno nazionale AIDI, il tema della luce sarà affrontato in maniera molto ampia su diverse tematiche, dall’Illuminazione dei beni artistici e architettonici a quella nelle smart city, all’innovazione tecnologica e di approccio al progetto. Temi a cui Gewiss sta dedicando da anni molte risorse in termini di ricerca e sviluppo per l’implementazione di tecnologie sempre più raffinate e innovative che consentano di soddisfare qualsiasi esigenza in fase di progettazione illuminotecnica”.

Ad oggi, Gewiss detiene la proprietà di 400 brevetti internazionali. Nel 2016, la società ha fatturato 305 milioni di euro e ha ottenuto un utile netto di 24,3 milioni.

Precedente UN’ESPERIENZA DI GIOCO E DI LUCE COINVOLGENTE
Prossimo LIGHTING DESIGN PER LO SHOW