TOKUJIN YOSHIOKA PER ISSEY MIYAKE A MILANO


ISSEY MIYAKE

“La vocazione internazionale e la sua reputazione indiscussa nel design hanno reso Milano una scelta naturale per il nostro primo flagship store in Italia”, aveva dichiarato Masakatsu Nagatani, presidente di Issey Miyake, annunciandone l’apertura e i lavori di ristrutturazione durati 18 mesi, per una superficie di 800 metri, di cui 450 di vendita.

Ora la prima boutique italiana di Issey Miyake (designer e stilista, nato a Hiroshima nel 1938), progettata dall’architetto-artista Tokujin Yoshioka, viene alla luce al piano terra dello splendido Palazzo Reina (1840) in via Bagutta 12, elegante e tranquilla laterale di via Montenapoleone.

Il progetto d’illuminazione è stato affidato e realizzato da Artemide. Sono stati utilizzati gli spot Vector su binario magnetico (design di Carlotta de Bevilacqua), ideando un sistema di illuminazione che garantisce un’alta performance, integrandosi perfettamente nello spazio e rispettando l’importanza storica dell’edificio.

ISSEY MIYAKE

L’illuminazione a binario segue l’allestimento, semplici pedane in vetro e acciaio al centro delle stanze e appenderia minimale ai lati. Pochi capi appesi e manichini neri, il tutto sottolineato da precisi fasci luminosi. L’inserimento del binario magnetico e dello spot Vector consente una flessibilità di sistema unica. L’impianto d’illuminazione si adegua alle diverse configurazioni di allestimento stagionale, la disposizione dei faretti è modificabile senza l’intervento di professionisti. Il visual dello showroom può intervenire direttamente e adattare la luce allo spazio e all’evento.

Il progetto dialoga e si combina con la luce naturale, facendo risaltare i colori e le trame dei vestiti. Centro dello store è la Stanza Miyake, con pareti e volta in bianco assoluto, ideato per sfilate e presentazioni.

Nel 2016, al raffinato, creativo e imprevedibile designer, il National Art Center di Tokyo ha dedicato la grande mostra “Miyake Issey Exhibition: The work of Miyake Issey”.

Precedente TIZIANO E LA PALA GOZZI A PALAZZO MARINO
Prossimo A TORINO, SI CHIUDE ARTISSIMA 2017