LUCE DI QUALITÀ


Luce di qualità

Rivoluzione tecnologica e cultura della progettazione

Un convegno AIDI e ASSIL alla Sala Buzzati, Corriere della Sera

 

La rivoluzione tecnologica in atto nel settore illuminazione, determinata in particolare dal consolidamento della tecnologia LED, dallo sviluppo di sistemi intelligenti in grado di promuovere sia efficienza energetica sia benessere delle persone e, infine, dalla crescente diffusione della IoT, impone un approfondimento culturale finalizzato a riconoscerne le valenze, gli impatti e le opportunità ad essa conseguenti.
La qualità della luce, sia per quanto riguarda gli ambienti esterni che interni, è un processo complesso che richiede continui aggiornamenti ed adeguate competenze in tutta la filiera (dal progetto, agli apparecchi, all’installazione, alla gestione) e che non si può affrontare in modo miope e selettivo. La pubblica illuminazione non garantisce esclusivamente la sicurezza dei cittadini, sia per quanto riguarda il traffico stradale che per la prevenzione da aggressioni ed atti criminali, ma conferisce anche ai diversi luoghi (urbani e extraurbani) una specifica connotazione che ne consente la corretta fruizione. L’illuminazione negli spazi urbani, sia pubblici sia privati, consente la valorizzazione di tali contesti, mettendo in evidenza gli elementi di particolare significato o di elevato valore artistico o architettonico e consentendo una gradevole e corretta percezione degli spazi. In questo contesto la corretta illuminazione dei beni culturali rappresenta un aspetto di importanza strategica in considerazione del ricco patrimonio storico che caratterizza il nostro paese, volano per il turismo e per la nostra economia.
Negli ambienti interni, la variegata molteplicità delle funzioni e dei compiti visivi, insieme alle esigenze di benessere degli individui, fa sì che l’illuminazione artificiale rappresenti oggi una delle componenti più importanti della progettazione in particolare dei luoghi residenziali e del terziario, sia ad integrazione dell’illuminazione naturale che quando questa non è presente. In questo contesto la sempre maggiore diffusione di sistemi di controllo automatico, per esigenze sia di comfort sia di risparmio energetico, richiede una accurata e competente progettazione dell’impianto di illuminazione che tenga conto sia degli effetti complessivi della luce sugli individui, sia delle potenzialità offerte dalle attuali tecnologie.

L’importanza attribuita all’illuminazione è universalmente riconosciuta come primaria, per questo AIDI e ASSIL, grazie al supporto di Messe Frankfurt Italia e alla partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dell’Università di Napoli, di ENEA e di importanti esponenti del mondo della progettazione, organizzano l’incontro pubblico “Luce di Qualità. Rivoluzione tecnologica e cultura della progettazione” per promuovere la cultura e la qualità della luce e, con essa, della progettazione illuminotecnica.

 

PROGRAMMA

9.30 – 10.00
Registrazione e Welcome Coffee
10.00 – 10.50
Saluti di benvenuto

Massimo Fracaro, Responsabile de L’ Economia del Corriere della Sera

Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia

Massimiliano Guzzini, Presidente ASSIL

Margherita Süss Presidente AIDI

10.50 – 11.10
Riccardo Rifici, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare I CAM per l’illuminazione negli appalti pubblici
11.10 – 11.30
Antonella Ranaldi, Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la Città metropolitana di Milano L’illuminazione delle opere d’arte e dei monumenti
11.30 – 11.50
Laura Bellia, Università di Napoli Effetti della luce LED sui ritmi circadiani
11.50 – 12.10
Nicoletta Gozo, ENEA Lumiere e le nuove frontiere della luce pubblica
12.10 – 13.10
Tavola Rotonda e dibattito

Silvia Botti, Direttrice ABITARE ne parla con:

Roberto Barbieri, Vice Presidente ASSIL

Chiara Aghemo, Presidente sezione AIDI Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Gian Paolo Roscio, IREN

Giulio Ceppi, Architetto

Alfonso Femia, Architetto

Alessandra Reggiani, Lighting Designer

Susanna Antico, Lighting Designer e Presidente APIL

13.10
Chiusura Lavori e Light Lunch

La partecipazione è gratuita, registrarsi su lucediqualita.eventbrite.it