La luce di Paul Nulty


Paul Nulty

ILLUMINARE È CREARE L’ATMOSFERA CORRETTA

 

Che tipo di relazione esiste tra Paul Nulty e la luce?
La luce è semplicemente un mezzo per creare connessioni emotive tra le persone e il loro ambiente. Sebbene da un certo punto di vista sia solo un mezzo con cui lavorare, il controllo delle risposte emotive attraverso l’applicazione della luce su una superficie può essere difficile poiché intervengono numerosi fattori e la qualità stessa della luce può variare considerevolmente a seconda dell’architettura e l’interior design. È il nostro lavoro collaborare con gli architetti e i designers per assicurare che la qualità della luce sia controllata in modo tale da essere capace di rivelare al meglio lo spazio sottolineandone le sue qualità. Se riusciamo a far sì che nessuno noti l’illuminazione allora lo spazio verrà esperito come semplicemente fantastico.

Avete disegnato numerose lampade su misura, per KMG o il County Mall. Siete un lighting designer che progetta entrambe le cose: scene luminose e apparecchi. Forse perché non i prodotti commerciali non soddisfano appieno le vostre necessità?
Noi siamo uno studio che lavora a parcella, quindi è sempre nel nostro interesse usare corpi illuminanti già esistenti. Ogni progetto però è diverso e ha diversi requisiti, così spesso ci troviamo a dover progettare lampade su misura. Per me è molto importante che ogni oggetto che progettiamo risponda assolutamente ai bisogni alle necessità del progetto e del fruitore finale. Magari un giorno lanceremo una nostra linea di prodotti!

Leggi su LUCE digitale

Precedente IN ITALIA SI PUÒ FARE SISTEMA 
Prossimo DART di Targetti