Copenhagen riflette sulla luce


Linda Jasmin Mayer
"Lightways” di Linda Jasmin Mayer per ewoLAB

A Copenhagen, nel quartiere di Refshaleøen, l’artista Linda Jasmin Mayer ha realizzato un’installazione luminosa per ewoLAB aperta fino al 10 gennaio 2016. L’allestimento si inserisce con garbo nel contesto di quest’area, un tempo cantiere navale della città, tipicamente industriale. L’intervento artistico è sottile, non necessariamente palese a chiunque: quando camminiamo, fino a che punto siamo attenti alla strada che percorriamo? Quanto ci lasciamo “distrarre”? In che misura siamo delle persone accorte? Chi si ferma e si guarda attorno percepisce con immediatezza che qualcosa è cambiato, che l’illuminazione stradale non è quella di sempre. L’artista gioca con la presenza e con l’assenza della luce.

L’installazione è stata realizzata con proiettori a LED della ewo che comunicano reciprocamente attraverso una rete di radioantenne. Con un sistema di comando remoto si definiscono e si modificano le funzioni controllando l’impianto in tempo reale. Le reazioni interattive sono messe in atto dai sensori di movimento. Una delle sfide affrontata nel progetto è stata quella di creare un effetto incisivo intervenendo il meno possibile sulla struttura preesistente. Per l’intera durata dell’installazione tutti i dati verranno registrati e per essere opportunamente valutati.

www.ewo.com/it/ewolab/linda-jasmin-mayer

Precedente Luce Arte e Vino
Prossimo Lasvit e <i>Sonnets in Babylon</i>, disegni di Daniel Libeskind