L’Hotel del futuro sviluppato da NH Hotel Group e Philips Lighting

Sono state presentate a Madrid le nuove Mood Room del NH Collection Madrid Eurobuilding, situato nel cuore finanziario della capitale spagnola.

Nate dal fortunato incontro tra NH Hotel Group – consolidato operatore multinazionale e una delle principali catene alberghiere al mondo – e Philips Lighting, queste futuristiche camere, grazie alle loro dotazioni tecnologiche e illuminotecniche all’avanguardia, sono in grado di soddisfare le esigenze degli ospiti, riflettendone le emozioni e adattandosi ad esse.

Mood Room

“Gli hotel del futuro devono considerare come fattore chiave la sostenibilità, la connettività e l’esperienza degli ospiti”, ha infatti commentato Hugo Rovira, Managing Director Southern Europe e U.S.A., che ha sottolineato come “grazie alle nuove tecnologie di illuminazione connesse, è possibile considerare tutti questi aspetti e offrire un’esperienza veramente indimenticabile”.

Cuore tecnologico delle camere è Philips RoomFlex, sistema che integra il controllo dell’illuminazione dinamica con la gestione di musica, tende e condizionamento dell’aria. Tramite il semplice gesto delle dita sullo schermo di un iPad, gli ospiti possono scegliere l’ambientazione desiderata, a seconda del momento o del proprio umore, personalizzando la temperatura, lo schema di colori, l’intensità della luce e l’eventuale sottofondo musicale.

Sei gli scenari studiati per il massimo confort, a seconda dell’attività svolta: Rise & Shine – per un risveglio ideale, con una luminosità crescente e graduale che ricalca la luce dell’alba –, Focus – luminosità e ambiente ottimale per la concentrazione richiesta dal lavoro –, Gettin’ Ready – luci in stile disco e selezione musicale di accompagnamento per i momenti di svago –, Do Your Thing – programma specialmente sviluppato per favorire la meditazione e l’esercizio dello yoga –, Bon Appétit – per accompagnare la degustazione dell’offerta culinaria dell’albergo – e Sweet Dreams – per favorire un sonno ristoratore.

Non resta quindi che rispondere alla semplice domanda “What are you in the Mood for?” e trasformare lo spazio nel luogo perfetto per ogni occasione.

Precedente A SINGAPORE, UNA LINEA LUMINOSA DI 43 KM
Prossimo PLDC: save the date!