Luce Arte e Vino


FerroWine

FerroWine (Castelfranco Veneto) va oltre il tradizionale spazio vendita per divenire un luogo versatile, ambiente da vivere e frequentare dalla diversificata vocazione: momento di incontro, socializzazione, scambio tra appassionati da sempre e curiosi neofiti. Un laboratorio di esperienze sensoriali per conoscere nuovi sapori e nuovi prodotti. E una preziosa occasione di formazione, grazie allo staff interamente composto da sommelier professionisti. Quanto al progetto, l’interno richiama il format biblioteca, con gli scaffali che ospitano le bottiglie proprio come dei libri, in un mix di rigorose geometrie e calore del materiale ligneo. Di particolare impatto scenico, poi, la scala a chiocciola che conduce al ballatoio che corre tutt’intorno alla parte superiore e le installazioni gabbiate, mega lampade che pendono dal soffitto. All’esterno, ordinati volumi scanditi da colonne e alleggeriti da ampie parti vetrate, enfatizzate al calare del buio dalle luci provenienti dall’interno, in una seducente visione notturna. In questa realizzazione un ruolo molto importante è giocato dal fattore luce. La scelta è caduta sulle soluzioni illuminotecniche di Linea Light Group, sintesi di tecnologia evoluta, alto contenuto di design, sostenibilità ambientale e versatilità funzionale.

Precedente I numeri, il successo e i vincitori di Urban Lightscape
Prossimo Copenhagen riflette sulla luce